Franco Ordine (ph. Twitter)
Serie A

Milan, Ordine perplesso: "Situazione pittoresca, con il rischio di sfociare nel ridicolo. Il cielo sopra Milanello non promette..."

Il giornalista nel suo editoriale per il quotidiano "Il Giornale" ha molti dubbi di quello che sta succedendo in casa rossonera

Andrea Riva
29.06.2022 13:40

In questi ultimi giorni di giugno tengono banco in casa Milan i contratti di Paolo Maldini e Frederic Massara in scadenza domani e questo silenzio assordante in società, sta facendo spaventare i tifosi che vedranno la loro squadra andare in ritiro la settimana prossima per preparare la nuova stagione da campioni d'Italia.

Il giornalista Franco Ordine, sempre molto vicino alle cose di casa rossonera, ha espresso nel suo editoriale sul quotidiano “Il Giornale” parecchie perplessità a riguardo: di seguito ecco le sue parole.

Franco Ordine, sul momento in casa Milan

"Situazione pittoresca. Con il rischio di sfociare nel ridicolo. Perché continuano a passare le ore e i giorni, i pronostici ottimisti («firme sicure») spostati all’inizio di quest’ultimo tratto di giugno, risultano infondati, e i silenzi assordanti e imbarazzatissimi dei protagonisti, moltiplicano l’incertezza intorno a casa Milan. Allo stato dell’arte Maldini e Massara hanno spedito a Elliott la bozza firmata con le loro “correzioni” che tarda ad arrivare controfirmata dall’ad Gazidis. In sintesi: Elliott tarda a ingoiare il rospo. Di sicuro resistono alcune verità, scomode e inconfessabili:

1) Elliott e Maldini ormai si detestano cordialmente; 2) il rinvio delle firme è legato a qualche richiesta di Maldini su cui Elliott (e probabilmente anche Cardinale) non transige; 3) con tali premesse, anche in vista del cambio effettivo di proprietà, il cielo sopra Milanello non promette niente di buono".

LEGGI ANCHE: Serie A, ufficiale spareggio Scudetto in caso di pari punti: ecco come funziona, tutte le novità

 

Suma provoca Calhanoglu: “Rosicavi senza i coretti e poi scrivevi “grazie di tutto”. Tacere era meglio”
Inter, Lukaku e Asllani hanno svolto le visite mediche: i video dell'accoglienza dei tifosi