La Fiorentina sarà chiamata ad una vera e propria rivoluzione in questa sessione di mercato per quel che riguarda il centrocampo.

Dopo i mancati riscatti di Arthur e Maxime Lopez, tornati rispettivamente alla Juventus e al Sassuolo, oggi è il giorno della campanella finale in maglia viola per tre protagonisti delle ultime stagioni.

Oggi 30 giugno scadono i contratti di Bonaventura, Castrovilli e Duncan e non saranno rinnovati: non è stato trovato un accordo tra le parti per proseguire insieme.

Fiorentina, fine di un centrocampo tecnico

La data odierna è naturalmente solo una formalità, le parti avevano già avuto modo di confrontarsi e con modalità diverse è stato deciso di non proseguire assieme.

Con Bonaventura c'è stata una evidente frattura con la società dopo il mancato passaggio alla Juventus lo scorso gennaio; Castrovilli dopo il mancato rinnovo la scorsa estate era stato messo sul mercato e solo un grosso problema al ginocchio gli impedì di andare in Premier, ma seppur utilizzato da Italiano nel finale di stagione era un corpo estraneo alla squadra, tanto da non seguirla a Atene per la finale di Conference League.

Duncan ha rifiutato per il momento il Trabzonspor, attende una chiamata dalla Serie A.

Arthur, Lopez, Castrovilli, Bonaventura, tutti centrocampisti tecnici, portati più al palleggio che alla corsa. Con Palladino si potrebbero cambiare gli obiettivi.

Bonaventura Fiorentina

Fiorentina, i tre nomi caldi in mediana

I viola contano di dare l'ufficialità di Kean in settimana, così come di riuscire a portare a Firenze Zaniolo.

Ora però c'è da ricostruire anche la mediana: sono caldi i contatti con il Frosinone per Brescianini, con il Wolfsburg per il belga Vranckx, già transitato in Italia con la maglia del Milan.

Da attenzionare in chiave viola anche il norvegese Thorstvedt del Sassuolo, una delle poche note positive della disgraziata stagione neroverde.

vranckx fiorentina
Aster Vranckx (ph. Image Sport)

LEGGI ANCHE: Torino, offerta da capogiro per un centrocampista: Cairo ha detto sì!

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Italia, Zazzaroni sbotta: "Ha mandato al massacro una quindicina di zombie. Mi sono vergognato"

💬 Commenti