Il futuro professionale di Wojciech Szczesny sembra essere lontano dalla Juventus ma resta ancora incerto quale sarà la prossima destinazione del giocatore della nazionale della Polonia. Due le possibilità attualmente sul tavolo sono l'allettante proposta dell'Al Nassr e l'innovativa strategia del Monza.

Szczesny
Szczesny Juventus

L'offerta dell'Al-Nassr per Szczesny

L'Al Nassr, club saudita, ha messo sul piatto un'offerta molto interessante: un contratto biennale da 20 milioni di euro a stagione. Questa proposta rappresenta una possibilità economicamente vantaggiosa per Szczesny, che potrebbe concludere la sua carriera con un accordo estremamente remunerativo. La possibilità di giocare in un campionato emergente come quello saudita, con condizioni finanziarie così favorevoli, è un'opzione da considerare seriamente.

L'alternativa italiana: il Monza di Galliani

Parallelamente, Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, sta lavorando per convincere Szczesny con un approccio differente. Secondo Tuttosport, Galliani sta cercando di ottenere il sì del giocatore della Juventus con un contratto triennale. L'idea è di spalmare l'attuale ingaggio juventino di 6,5 milioni di euro su tre stagioni. Questo permetterebbe al Monza di ingaggiare un portiere di esperienza e qualità senza compromettere eccessivamente il bilancio del club. La strategia di Galliani mira a rendere l'offerta del Monza competitiva rispetto a quella di Al Nassr, puntando sulla continuità in Serie A e sull'ambizioso progetto della società lombarda.

Szczesny e Bonucci
Juventus

La recente intervista di Szczesny

Wojciech Szczesny, il portiere della Juventus, ha recentemente parlato del suo futuro durante un'intervista con Foottrucktv. Ecco le sue dichiarazioni riportate da Tuttosport, in cui il giocatore riflette sulla lealtà, l'impegno contrattuale e il suo possibile addio al club bianconero.

La lealtà verso  la Juventus

"La lealtà è molto, molto importante per me", ha affermato Szczesny. "Se firmo un contratto per due anni significa che so esattamente cosa voglio fare nei prossimi due anni. Se lo firmo per quattro anni, so cosa voglio fare nei prossimi quattro anni... E così lo stesso per dieci anni. Voglio rispettare le condizioni del contratto".

‘Se la Juventus vuole che me ne vada me ne andrò per ringraziare per tutti questi anni’

"Ma... se la società che ti ha dato tanto ha bisogno di risolvere il contratto e ha bisogno del tuo aiuto, tu dovresti essere in grado di aiutarla", ha proseguito il portiere. "Quindi se la Juventus vuole che me ne vada, me ne andrò per ringraziare per tutti questi anni".

"Devo pensarci quattro volte per non dire troppo", ha concluso Szczesny, lasciando intendere che il  futuro è ancora oggetto di profonde riflessioni da parte del giocatore. 

 

 

Temptation Island 2024, anticipazioni del 24 luglio: dalle lacrime di Raul al ritorno di Lino
I Drughi si scagliano contro una leggenda della Juve: "uomo di m...". Cos'è successo

💬 Commenti