Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia (ph social)
Serie A

Ravezzani demolisce un giocatore della Juve: “Ma chi si crede di essere? Ha fatto schifo”

Durante l’ultima puntata di Top Calcio 24, il giornalista sportivo ha criticato duramente un noto calciatore della Juventus

Francesco Rossi
25.11.2022 05:45

Il giornalista sportivo Fabio Ravezzani, ha criticato duramente il calciatore della Juventus, Adrien Rabiot durante l’ultima puntata di Top Calcio 24 su Telelombardia. Non sono piaciute al giornalista le ultime pretese di aumento di salario che il francese pretenderebbe dalla Juventus dopo le sue ultime prestazioni in bianconero e con la Nazionale francese. Ecco le parole di Ravezzani in merito, raccolte per voi da Il Pallone Gonfiato:
 

Rabiot vuole più soldi dalla Juve? La mia domanda è: ma chi diavolo è Rabiot? Ma chi si crede di essere Rabiot? Cosa diavolo ha mai dimostrato nella Juventus? Ma chi cavolo ha mai incarnato Rabiot nella Juve? Chi sei? Stiamo parlando di un centrocampista francese che ha legato tre anni di permanenza alla Juve, al peggior momento della Juventus negli ultimi 10 anni. Il peggiore. È un giocatore che ha iniziato talmente male la stagione da non essere titolare certo, poi invece in qualche modo, causa infortuni e un suo miglioramento di rendimento, ha fatto alcune partite buone. È uno che gli juventini volevano mandarlo via a pedate, regalandolo a luglio di quest’anno ma non per una stagione brutta, ma per tre stagioni incolori e insignificanti (...). La Juve ha detto no a 7.5 milioni d’ingaggio per Dybala e adesso alcuni juventini piagnucolano dicendo ‘diamoglieli 10 milioni a Rabiot, non possiamo perderlo’. Ma stiamo scherzando? Lui non ha neanche il pudore di stare zitto. Uno che dice ‘eh aver fatto questo gol al Mondiale mi valorizza’, manco fosse stata la finale del Mondiale, ma che insulto è al tifoso della Juve che lo ha sopportato 3 anni facendo schifo per quasi tutte le partite?”

Bargiggia contro Lautaro: "Sento puzza di gossip. Improvvisazione e tanto altro..."
Moggi ricorda Maradona: “Hai rappresento la favola. Sei entrato nel mito sfidando i mostri sacri del calcio, conquistando trofei e…”