Serie A

Arbitri e VAR penalizzano il Milan? Ecco tutti gli episodi più gravi fischiati contro i rossoneri

La squadra di Pioli è stata penalizzata nettamente in Champions League, Serie A e Coppa Italia

Francesco Rossi
20.04.2022 17:01

Mariani e Serra - Twitter
 

Stagione decisamente difficile per il Milan di Stefano Pioli per quanto riguarda le decisioni arbitrali. Il recente derby perso contro l'Inter in Coppa Italia, ha scatenato il malumore di società e tifosi nei confronti di arbitri e VAR, colpevoli di aver penalizzato i rossoneri in questa stagione. I torti arbitrali nei confronti della squadra meneghina sono tanti e riguardano non solo l'ambito italiano, ma anche quello europeo. Ecco gli episodi più schiaccianti presi contro i rossoneri in questa stagione: 

 

MILAN-ATLETICO MADRID: svista arbitrale clamorosa nei confronti dei rossoneri, compiuta da parte dell'arbitro turco Cakir, il quale concede un calcio di rigore ai colchoneros per via di un presunt colpo di mano di Kalulu, che in realtà non c'è. La VAR toglie ogni dubbio circa l'involontarietà del fallo, ma il direttore di gara concede il penalty che regalerà la vittoria agli uomini di Simeone. 
 

PORTO-MILAN: il gol della vittoria dei portoghesi, firmato Luis Diaz, è caratterizzato da una netta spinta di Taremi su Bennacer. L'arbitro Brych non fischia, penalizzando così la squadra di Pioli
 

MILAN-SPEZIA: l'arbitro Serra fischia una punizione dal limite dell'area in favore del Milan, ignorando totalmente il regolamento che in certi casi prevede la regola del vantaggio, dato il proseguo dell'azione in favore dei rossoneri. Messias segna, ma il direttore di gara annulla finendo per scatenare l'ira dei tifosi meneghini. 


MILAN NAPOLI: ha fatto molto discutere la rete annullata a Kessie da parte dell'arbitro Massa - con la complicità dell'assistente Di Paolo al VAR - per un presunto fuorigioco attivo di Giroud. Il centrocampista ivoriano conclude segnando, ma l'arbitro annulla per fuorigioco, affermando la posizione attiva da parte del francese. Posizione che desta più di qualche dubbio. 
 

MILAN-UDINESE: match terminato 1-1. Il gol friulano di Udogie è chiaramente viziato da un clamoroso tocco con il braccio, non visto dall'arbitro Marchetti, ne da Guida al VAR. 
 

MILAN-VERONA: rigore decisamente dubbio fischiato ai veneti circa un presunto fallo di Romagnoli su Kalinic. Il difensore rossonero anticipa nettamente l'attaccante. L'arbitro Prontera la vede diversamente e fischia il penalty. 
 

TORINO-MILAN: spinta molto dubbia in area di rigore da parte del granata Singo nei confronti di Theo Hernandez. Rigore non concesso ai rossoneri. 


DERBY CON L'INTER IN COPPA ITALIA: tra andata e ritorno, decisioni alquanto dubbie che hanno penalizzato il Milan. Nel primo match, Skriniar strattona in maniera piuttosto accesa Giroud in area di rigore. Nel match di ritorno, gol annullato a Bennacer

Sacchi: "Se il Milan vince il campionato è un miracolo"
Mino Raiola gravissimo, ma non è morto: le ultime sul noto procuratore