Francesco Oppini dalle pagine di Leggo, fa il punto della situazione in casa Juventus, squadra che lui tifa. L'opinionista poi ha anche parlato delle prestazioni in campo di Dusan Vlahovic conto il Genoa.

Juventus, le dure parole di Oppini

Da febbraio ad oggi non è più Juventus, ma è “STRAZIENTUS”! Se non fosse per la scorpacciata di trofei prima di questi ultime tre stagioni da incubo, oggi sarei con tutta probabilità in cerca di me stesso tra le valli del Tibet e non solo. Sette punti nelle ultime otto partite sono una media da retrocessione e rispetto al buonissimo lungo periodo durato da agosto a fine gennaio di quest’anno, ora la vecchia signora altro non sembra che la versione più triste, sbiadita e confusa degli ultimi anni. 

L'attacco di Oppini a Vlahovic

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Ecco le dure parole che Oppini rivolge a Vlahovic:

La responsabilità è di tutti, dalla direzione tecnica all’atteggiamento vanesio, frenetico e approssimativo dei giocatori, soprattutto di quelli che più dovrebbero dare certezze. Oggi per esempio il peggiore in campo a mio modesto parere è il n.9 bianconero, ovvero Dusan Vlahovic che sbaglia appoggi, gol e per finire in bellezza si fa espellere per proteste inutili e reiterate lasciando la squadra già in difficoltà in dieci. 

Juventus, bisogna salvare il posto in Champions!

Ci si mette poi anche la sfortuna, che nel calcio non conta poco, perché comunque la Juventus colpisce due pali nel secondo tempo a portiere battuto ma questo non può essere comunque un alibi o una scusante, mai soprattutto nei dintorni di Torino. Attendiamo adesso una scossa da parte di tutti, a partire da Allegri e per finire con l’ultimo dei magazzinieri. Avanti così non si può andare, anche perché così facendo è quasi meglio pensare a salvare il quarto posto che ambire al secondo".

LEGGI ANCHE: Caressa: "Scoppieranno altri casini. A fine campionato sarà una tragedia"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Clamoroso Gazzetta: "Juan Jesus sbaglia tre volte. Fa il Re Magnanimo, poi fa il mafiosetto..."

💬 Commenti