Luigi Maifredi, ex allenatore tra le altre di Bologna e Juventus, è intervenuto a "TV Play", dove ha criticato in maniera molto dura, l'allenatore della Roma, Josè Mourinho, che da quando è in Italia ha fatto parlare molto di sé, per i suoi sfoghi soprattutto verso gli arbitri.

Maifredi ha avuto parole non proprio dolci anche per Massimiliano Allegri, reo secondo lui di giocare sempre in difesa e in ripartenza, con la Juventus che non riesce più a dominare come faceva alcuni anni fa.

Ironia della sorte Juventus e Roma si sfideranno questa sera alle ore 20.45 all'"Allianz Stadium", per il posticipo della 18.a giornata del campionato di Serie A e ultimo match in ordine cronologico dell'anno solare che spesso propone spunti polemici nel dopo partita.

A riguardo, vi proponiamo le dichiarazioni di Maifredi su Allegri e Mourinho.

Luigi Maifredi
L'ex allenatore Luigi Maifredi

Maifredi su Allegri

Si sta comportando bene, ma come una provinciale. Dopo anni i tifosi della non vedono più una squadra dominare, però vincere forse li soddisfa… Ma il timbro della Juve deve essere diverso, perché non puoi giocare con difesa e ripartenza. Quando si vince tutte le cose si cancellano. Tuttavia ribadisco: se vai a mangiare a palazzo, non puoi andare con un vestito scialbo. Quando sei alla Juve non sei in periferia”.

Maifredi su Mourinho

Non so perché sia stato preso dalla Roma. È scarso come allenatore, ma il numero uno come comunicatore perché è riuscito a far dare importanza alla vittoria della Conference League, una coppa che vincono quelli che arrivano settimi, ottavi e noni in campionato. Mourinho è un problema per il calcio italiano al pari di Allegri fin quando noi guarderemo solo le cose esteriori e non andremo a fondo. Esaltare il concetto di ‘corto-muso’ non fa bene al movimento".

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Pogba, ecco la data del processo: il francese in Tribunale il 18 gennaio

💬 Commenti