Nella giornata di ieri intorno alle 15 l'ambiente in casa Lazio, é stato scosso dalle fondamenta dopo la decisione dell'ex tecnico Maurizio Sarri di dimettersi. Aveva destato perplessità il fatto che nonostante l'ex Juventus e Chelsea avesse abbandonato Formello dopo il summit avvenuto in serata col presidente Lotito, il suo staff era rimasto al lavoro. Oggi si é scoperto il perché: con un comunicato ufficiale i biancocelesti hanno designato il vice Giovanni Martusciello come allenatore ad interim, fino a fine stagione.

Dissapori con lo spogliatoio

Alla base della decisione di Sarri di dimettersi da guida della Lazio, sembrano esserci dei dissapori con i senatori della squadra come Immobile e Luis Alberto. Al momento del discorso di commiato, alcuni giocatori avrebbero abbandonato lo spogliatoio mentre alcune stelle della squadra tentavano di prendere parola per convincerlo a fargli cambiare idea e rimanere.

Maurizio Sarri
Sarri alla Lazio

 

Martusciello tecnico ad Interim

Con una nota stampa sul proprio sito, la Lazio ha annunciato il nome della persona che guiderà i biancocelesti fino al termine della stagione. Si tratta del secondo in comando di Sarri, l'ex giocatore dell'Empoli Giovanni Martusciello. Questo il testo del comunicato ufficiale:

La S.S. Lazio rende noto che Maurizio Sarri ha rassegnato le proprie dimissioni da allenatore responsabile della prima squadra.

 

La Società ringrazia il tecnico per i traguardi raggiunti e per il lavoro svolto, augurandogli le migliori fortune umane e professionali.

 

Contestualmente, il Club comunica di aver deciso di affidare la guida tecnica a Giovanni Martusciello.

LEGGI ANCHE: Maurizio Sarri, i motivi delle dimissioni: per il futuro ancora Chelsea?  

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Pedulla difende Sarri: "Prima l'uomo poi il calciatore. Gli uomini non pugnalano alle spalle"

💬 Commenti