Alla fine, la punizione da parte della UEFA è arrivata. I fatti capitati a Napoli in occasione della partita di Champions League tra i padroni di casa del Napoli e gli ospiti dell'Eintracht Francoforte non potevano passare inosservati. Nella fattispecie, i tifosi tedeschi, cui era stata vietata la trasferta, si sono radunati in massa nel capoluogo campano pur essendo sprovvisti di biglietto e hanno messo a ferro e fuoco la città, arrivando a scontrarsi con i tifosi azzurri.

 

La risposta del maggiore organo europeo non si è fatta attendere. La UEFA, infatti, ha comunicato tramite una nota ufficiale la punizione cui saranno sottoposti i sostenitori teutonici: “Sanzionato l’Eintracht Francoforte con una multa di 50.000€ e ordinata la chiusura parziale dello stadio Deutsche Bank Park (cioè l’intera Kurve West inferiore, composta dai settori 36, 37, 38, 39, 40, 41 e 42) durante la prossima partita di competizione UEFA che giocherà come squadra di casa”.

LEGGI ANCHE: Napoli, Ravezzani lancia la stoccata 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Calciomercato Napoli, il desiderio di Giuntoli

💬 Commenti