Helmut Marko non si scompone e non si stupisce. Dopo le prove libere del Gp australiano aveva dichiarato di non essere stupito dalla prestazione della Ferrari e, in effetti, le qualifiche gli avevano dato parzialmente ragione. Domenica però, il boccone da digerire è stato più amaro del solito: doppietta Ferrrari, Max ritirato e Perez solo quinto. Nonostante ciò, il direttore sportivo di Graz, in forza alla Red Bull, non pare essere però troppo preoccupato.

Delusione Red Bull a Melbourne, fiducia per la gara di Suzuka

La parentesi negativa per la Red Bull e l'ottima performance della SF24, vicina al momento in entrambe le classifiche, non scalfiscono affatto la spavalderia e la sicurezza granitica del DS. Il buon Helmut Marko si è infatti espresso così ai microfoni di Sky Sports UK:

Doppietta Ferrari? Le nostre problematiche erano legate esclusivamente al circuito cittadino di Melbourne. Quello di Suzuka sarà molto diverso, con curve davvero veloci. Sono quindi assolutamente convinto che Max Verstappen tornerà a vincere in Giappone e lo farà dominando.

Parlando oggettivamente, è probabile che il circuito nipponico si possa ben sposare con la vettura austriaca per il suo layout. Forse però, visto il recentissimo passato, era meglio aspettare prima di parlare.

Verstappen
Verstappen e Horner (ph. Image-Sport)

Il circuito di Suzuka, prossima tappa della F1

Questa pista è stata inserita nel calendario della F1 dal1987 e solo in due occasioni non ha poi ospitato il gran premio stagionale (2007 e 2008). Lungo quasi 6000 metri, è uno dei circuiti più spettacolari e tecnici dell'intero mondiale. Un mix fra curve veloci (130R su tutte) e altre molto lente (curvone Hairpin) che fanno del tracciato nipponico, una tappa molto amata dai piloti. La conformazione della pista è quella di un 8, con dunque un sottopassaggio e un relativo cavalcavia. Tracciato complesso per i sorpassi, nonostante la sua bellezza. L'appuntamento a Suzuka inizia fra meno di 10 giorni!

LEGGI ANCHE: F1, gran premio di Melbourne: è doppietta Ferrari dopo 2 anni, out Verstappen. Le pagelle

 

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Trevisani su Soulè: "Se torna alla Juve e finisce come Yildiz che gioca quattro minuti..."

💬 Commenti