Andrea Braida, dirigente della Cremonese, ha parlato ai microfoni di radio Kiss Kiss della rivelazione del campionato Khvicha Kvaratskhelia in vista della partita tra Cremonese e Napoli:

Il Napoli è forte e vincerà lo scudetto a mani basse. Nel calcio capitano le sorprese e io mi auguro che i nostri ragazzi ce ne facciano una domenica sera. Kvaratskhelia come Kakà? Può fare una carriera come la fece Kakà, ma anche come la fece Shevchenko. Lui sa saltare l’uomo e nel calcio moderno è la cosa più importante”.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Giroud e le condizioni per il rinnovo

💬 Commenti