Fabrizio Corona, tornato in Tribunale a Milano, ha parlato con alcuni cronisti prima dell’udienza davanti alla Sezione misure di prevenzione che dovrà decidere se disporre per lui la sorveglianza speciale per un anno e sei mesi. Ecco le sue parole riporte da TuttoJuve.com.

“Dopo la sentenza sul fine pena con questa udienza di oggi, se andrà bene, potrò andare a chiedere nuovamente il passaporto per diventare famoso negli USA, come non lo so, ma diventerò famoso”

Le dure parole di Fabrizio Corona 

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona 

«Sono ancora qui. Ogni giorno in Tribunale, oggi è una udienza importante, mi aspetto oggettività, nel 2011 mi diedero la sorveglianza come ai criminali. Ho due cavolate di processi in corso e questa udienza», ha detto l’ex agente fotografico, 50 anni da poco compiuto

Corona su Calcioscommesse e l'attacco alla Juventus

Alle domande sui nomi tirati in ballo nella vicenda del calcioscommesse nel calcio  Corona ha risposto così: 

“Il calcioscommesse non è finito, ma la legge italiana è così, il processo è sospeso e tra un paio di anni ne risentiremo parlare. I nomi non sono usciti tutti, è coinvolta mezza Serie A, ma va così quando c’è di mezzo la Juve”.

LEGGI ANCHE: Elkann: "La Juventus punta a tornare in Champions League, fino alla fine"

 

DAZN aumenta i prezzi, gli abbonati sono "pochi". Gli italiani in fuga dalle pay tv?
Biasin: "Giuntoli vuole fare quello che ha fatto al Napoli con la Juventus. Senza Allegri"

💬 Commenti