Dopo la promozione ottenuta col Monza due stagioni fa era sceso di categoria, per poter fare ancora la differenza e l'ha fatta nella partita più importante della stagione per il Venezia. Dopo aver regalato la salvezza allo Spezia con una sconfitta che sa di suicidio sportivo buttando via la promozione diretta a favore del Como, i lagunari si riprendono la Serie A grazie a Christian Gytkjaer. Tutti si aspettano Pohjanpalo ma é l'altro attaccanto scandinavo a trovare il gol partita che mette fine al sogno della Cremonese, nella prima frazione del secondo atto della finale playoff di Serie B.

Il racconto della partita

Il Venezia ha disposizione due risultati su tre per ottenere l'obiettivo inseguito da inizio stagione ma nei tredici minuti iniziali deve difendersi da tre ghiotte occasioni dei grigiorossi per passare in vantaggio, con quella di Tsadjout ad impensierire di più Joronen eroe della gara di andata. Contenuto senza danni l'assalto, i padroni di casa mettono la freccia alla prima occasione: Pohjanpalo difende bene e allarga su Busio che serve Gytkjaer, poi l'attaccante danese calcia con il mancino trovando l'1-0. Ancora l'estremo difensore finlandese ferma in due tempi Sernicola, a cui fa seguito il tentativo del connazionale di ruolo centravanti ma Saro al 43' fa buona guardia.

Nella ripresa al 61' il VAR nega un possibile rigore agli uomini di Stroppa per un fallo di Idzes giudicato regolare e un minuto dopo ancora Saro sul rovesciamento di fronte, salva la porta della Cremonese con uno splendido intervento sull'inzuccata di Bjarkason e si ripete sulla conclusione di Tsadjout, al 65'. L'ultimo brivido per il Venezia arriva all'81 con il tiro di Castagnetti ma anche stavolta il muro finnico é invalicabile. Al fischio finale può partire la festa al Penzo per la vittoria nella finale playoff di Serie B.

Tanner Tessmann
Tanner Tessmann (ph. Image Sport)

Venezia-Cremonese: il tabellino

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Sverko (80' Altare), Idzes, Svoboda; Candela (Dembele), Bjarkason (80' Andersen), Tessmann, Busio (60' Lella), Zampano; Gytkjaer (56' Pierini), Pohjanpalo. Allenatore: Vanoli

CREMONESE (3-5-2): Saro; Antov (86' Ciofani), Ravanelli, Bianchetti; Zanimacchia (72' Falletti), Buonaiuto (46' Collocolo), Castagnetti, Pickel, Sernicola (87' Quagliata); Vazquez (46' Coda), Tsadjout. Allenatore: Stroppa

MARCATORI: 24' Gytkjaer (V)

AMMONITI: 29' Sverko (V), 58' Idzes (V), 71' Candela (V), 79' Sernicola (C), 84' Pickel (C), 86' Ravanelli (C)

LEGGI ANCHE: Serie A, recupero 29° giornata: Atalanta -Fiorentina 2-3, Italiano saluta con una vittoria   

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Criscitiello: "Prima si abbracciavano, ora si fanno la guerra. Conte unisce Napoli, ma..."

💬 Commenti