Il mondo dell'Inter è stato ‘scosso’ dalle recenti polemiche riguardanti un presunto episodio di insulto razziale da parte di un giocatore della squadra, il difensore Francesco Acerbi, ai danni del giocatore partenopeo Juan Jesus durante l'ultimo big match della 29esima giornata di Serie A Inter-Napoli. In merito alla questione la Curva Nord, il tifo organizzato del club milanese, ha espresso il suo sostegno nei confronti di Acerbi attraverso un comunicato ufficiale sui social media.

La Curva Nord a difesa di Francesco Acerbi

Francesco Acerbi
Francesco Acerbi

Marco Ferdico, noto esponente della Curva Nord, ha rilasciato una dichiarazione che mette in luce il sostegno della tifoseria nei confronti dell'ex giocatore dell'Inter: "Curva Nord è al fianco di Francesco Acerbi! Da giorni sta tenendo banco su giornali, tv e ogni social media la vicenda di un presunto insulto razziale di un nostro giocatore nei confronti di Juan Jesus. Non sappiamo cosa si siano detti in campo, ma conoscendo Francesco dubitiamo che quelle parole siano uscite dalla sua bocca. Un uomo che ha combattuto e ha sconfitto il cancro, un uomo di poche parole e che si è sempre dimostrato un professionista serio. Ovviamente se invece dovesse essere confermato l'insulto razziale prendiamo le distanze da tutto ciò, ma senza prove concrete noi restiamo al fianco del nostro Francesco".

Le parole di Ferdico riflettono il sostegno della Curva Nord nei confronti di Acerbi, enfatizzando il suo percorso di battaglia contro il cancro e il suo comportamento esemplare come professionista nel mondo del calcio. Ma la tifoseria è pronta a dissociarsi dall'insulto razziale nel caso in cui vengano presentate prove concrete a sostegno di tale accusa.

LEGGI ANCHE: Inter, Acerbi: "Gli ho detto 'ti faccio nero'". I nerazzurri meditano sul suo futuro

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Serie A, anticipi e posticipi: giorni e orari delle prossime tre giornate

💬 Commenti