Finisce al Maradona il big match Napoli-Juventus, con risultato finale di 2-1. Ecco la conferenza stampa del tecnico bianconero Massimiliano Allegri.

Napoli-Juventus, le parole di Allegri 

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri 

Queste le prime parole di Allegri post Napoli-Juventus:

"Non eravamo in emergenza, hanno giocato giocatori con meno esperienza ma bravi tecnicamente. Quando hai questi giocatori, si fa presto a farli passare da campioni a giocatori mediocri, hanno qualità e bisogna avere pazienza. Stasera in tante sfide contro il Napoli abbiamo avute più occasioni ma non le abbiamo sfruttate. Dobbiamo essere contenti e arrabbiati, perché potevamo portare a casa un risultato importante. Dobbiamo continuare così e prepararci bene per l'Atalanta".

Su Vlahovic e Alcaraz.
"Alcaraz ha fatto una buona partita e può solo migliorare. Dusan ha tantissime qualità, quando riuscirà ad avere equilibrio e tranquillità in partite così ne farà due di gol. Sono comunque molto contento, ha fatto una buona partita".

Allegri sul Napoli 

"Ha fatto una buona partita, ma le occasioni più nitide le abbiamo avute più noi, loro hanno creato in mischia. Potevamo sfruttare meglio le occasioni. Dobbiamo capire che per arrivare in Champions servono punti".

La Juve ha raccolto poco in questo periodo.
"Siamo in linea, anzi anche sopra le aspettative iniziali. Avrei firmato per essere secondo a questo punto, abbiamo 10 punti sulla quinta che è la Roma. Dobbiamo fare un mini campionato per restare tra le prime quattro e migliorare il terzo posto dell'anno scorso".

Più facile accedere alla Supercoppa italiana arrivando secondo o in finale di Coppa Italia?
"Non lo so, saranno fondamentali gli scontri diretti".

Tanto spazio sulla vostra fascia destra.
"Da quella parte c'era Kvara che lascia più spazio in fase difensiva e abbiamo cercato di attaccare di più. Ma anche a destra abbiamo creato pericoli. Quando tendevamo ad andare centralmente il Napoli raccoglieva i difensori e abbiamo fatto più fatica".

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Mauro: "Quella punizione di Maradona è stato come vedere Leonardo che dipinge la Gioconda"

💬 Commenti