All'Inter sembrano essere rimaste solo la Champions League e la Coppa Italia per rimettere in piedi una stagione che la vedeva come la grande favorita al titolo. Ambizione svanita dati i 19 punti che separano i nerazzurri scivolati al terzo posto e la capolista Napoli. Proprio sul percorso stagionale ha detto la sua il vicepresidente ed ex capitano Javier Zanetti, ai microfoni di Madero Sports:

“Sono fiducioso che l'Inter possa fare un buon percorso in Champions e andare avanti sognando la finale. L'assenza di Otamendi per noi rappresenta un vantaggio ma il Benfica resta un avversario difficile anche senza di lui, tuttavia credo che abbiamo le carte in regola per superare il turno. In questa competizione sono i dettagli a fare la differenza”.

Sul percorso in campionato

“Per noi è stato un anno complicato e i meriti vanno dati al Napoli che non sta sbagliando nulla e ha fatto un campionato praticamente perfetto. Le altre non hanno la continuità per tenere il loro passo, inclusi noi. Però abbiamo vinto la Supercoppa Italiana, siamo in semifinale di Coppa Italia e ai quarti di finale di Champions League”.

Sull'avversario di Champions League

“Non mi importa quale avversario dovessimo trovare in semifinale tra Milan e Napoli, l'importante sarebbe giocarla. Per farlo bisogna prima battere il Benfica e sarebbe un passo importante riuscirci"

LEGGI ANCHE: Barthez boccia Donnarumma e promuove Maignan. Il motivo? "E' troppo alto"

  

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Prende piede il progetto del nuovo stadio del Milan. Incontro nella sede della regione Lombardia

💬 Commenti