Il giornalista de “Il Fatto Quotidiano”, Paolo Ziliani, è tornato alla ribalta sul proprio account Twitter concentrandosi in particolar modo su quello che sta vivendo nell'ultimo periodo la Juventus con grande attesa su ciò che verrà deciso sulla manovra stipendi.

 

LEGGI ANCHE: Zazzaroni duro: “Santoriello? Clima di m***a, quale giustizia? Juventini vittime sacrificali dal 2006”

 

Ziliani, ecco i suoi attacchi ripetuti contro la Juventus su Twitter

Non è pensabile che la Juventus possa evitare - ed è la migliore delle ipotesi - la serie B con forte penalizzazione (30-40 punti) per non dire la serie C. Se ciò non accadesse vorrebbe dire liberi tutti, il calcio italiano è un Far West, chi truffa vince. E l’ho già detto ma lo ripeto: lo scudetto 2019-20 potrebbe essere revocato. Tutti i tesserati coinvolti saranno squalificati per almeno un mese. La #Juventus pagherà un’ammenda da uno a tre volte l’ammontare della cifra oggetto di reato, più di 100 milioni quindi".

 

"Se il -15 ricevuto per le plusvalenze è stato inflitto, come la Corte d’Appello ha ben spiegato, più che per le plusvalenze in sè per la smaccata, grave e ripetuta violazione dell’art. 4, quello della lealtà sportiva, qui siamo di fronte alla slealtà più conclamata".

"Detto en passant: il processo “manovre stipendi” non sarà nemmeno l’ultimo: ci sarà anche quello sulla “partnership con società terze” (i club amici come Atalanta e Sassuolo) in cui la Juventus dovrà rispondere dello sfregio inferto alla regolarità dei campionati".

"Concludendo: la Juventus sta colando a picco e nessuno la potrà salvare. Per questo con l’aiuto dei vergognosi media “made in Italy” sta alzando polveroni su ogni cosa per intorbidire le acque e creare caos e confusione. Ma non servirà. La Juve è in B. O forse in C"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Blanco: "Chiedo scusa alla città dei fiori. Ti ho messo in lacrime come la mia mamma, Ariston"

💬 Commenti