A quattro anni di distanza dal passaggio di Piatek dal Genoa al Milan che tanto fece infuriare i tifosi rossoblù, l'allora direttore sportivo Giorgio Perinetti, è tornato a parlare dell'operazione che nel gennaio 2019 fruttò oltre 35 milioni di euro più bonus al club di Enrico Preziosi.

LEGGI ANCHE: Mondiali 2026: ecco dove si giocheranno e in che periodo

Le parole di Perinetti su Piatek

La cessione del centravanti polacco oggi in forza alla Salernitana fece andare su tutte le furie i sostenitori genoani che si videro privati del proprio uomo migliore, autore di 19 reti in 21 partite, a stagione in corso. Per Perinetti la vendita di un giocatore pagato 4 milioni appena sei mesi prima fu un affare irrinunciabile. Ecco le parole rilasciate al Secolo XIX:

"Cederlo al Milan fu giusto, realizzammo una grande plusvalenza fondamentale per il bilancio del club. E quello che il Milan gli proponeva non era neanche lontanamente pareggiabile da parte del Genoa. Il suo rendimento successivo ha confermato l’impressione: buon giocatore ma non certo il fenomeno che segnava ogni partita“.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Gf Vip, clamorosa confidenza di Antonella ad un concorrente: "Ho capito che l'ho fatto stare male"

💬 Commenti