Nel lunch match della 20.a giornata del campionato di Serie A disputato allo stadio “Olimpico” di Roma,  la Lazio ha sconfitto il Lecce con il risultato di 1-0 (rete di Felipe Anderson al 58') al termine di un match molto spigoloso e con poche occasioni da rete.

In attesa delle altre partite in programma, i biancocelesti di mister Maurizio Sarri (quarta vittoria consecutiva in Serie A) agganciano la Fiorentina al quarto posto con 33 punti, mentre i giallorossi del tecnico Roberto D'Aversa rimangono a 21 punti. Di seguito vi proponiamo le parole post partita dell'allenatore della Lazio.

Maurizio Sarri
Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri

Maurizio Sarri, le sue dichiarazioni post partita

"Partita difficilissima. Mentalmente il rischio di arrivare scarichi c'era, soprattutto contro un avversario che ci ha sempre messo in difficoltà. Questa gara sarebbe stata difficile anche alle 20:45, ma alle 12:30 era proprio un'imboscata. Felipe Anderson quando ha giocato in questo ruolo da centravanti ha fatto sempre piuttosto bene. Ma sta facendo benissimo anche da esterno. Ma la nostra intenzione è quella di recuperare al meglio Immobile e Castellanos".

"Guendouzi e Rovella sono giocatori di energia, sia fisicamente che mentalmente. A me piacerebbe palleggiare un po' di più, ma questi due giocatori ci stanno dando tanto. Luis Alberto? La sua qualità è indiscutibile. È un giocatore a cui mancano le grandi accelerazioni, ma anche quantità di corsa. Ma come tecnica e visione di gioco è un giocatore di livello superiore".

"Come mi comporto con Felipe Anderson? Vi rispondo con i dati: 126 partite consecutive mi sembra abbia fatto. È un giocatore potenzialmente da grandissimi club. Purtroppo la sua carriera è stata costellata da momenti no che fanno parte del suo pacchetto. Ma è un giocatore di cui sono innamorato. Anche solo vederlo correre mi soddisfa a livello estetico. Rinnovo Felipe Anderson? Questa storia dei giocatori in scadenza è tipicamente italiana. In Inghilterra i giocatori in scadenza danno tutto fino a giugno. Ma manca ancora molto, c'è tempo per risolvere la situazione".

Lazio-Lecce il tabellino del match

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Patric (24' Romagnoli), Gila, Pellegrini (20' st Lazzari); Guendouzi, Rovella, Luis Alberto (20' st Vecino); Isaksen (1' st Pedro), Felipe Anderson, Zaccagni (34' st Immobile). A disp.: Sepe, Mandas, Hysaj, Casale, Kamada, Cataldi, Basic, Saná Fernandes. All.: Sarri

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey (12' st Venuti), Pongracic, Baschirotto, Gallo (40' st Dorgu); Kaba (27' st Blin), Ramadani, Gonzalez (27' st Strefezza); Oudin (40' st Piccoli), Krstovic, Almqvist. A disp.: Brancolini, Samooja, Smajlovic, Berisha, Listkowski. All.: D'Aversa

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi

Marcatori: 13' st Felipe Anderson (L)

Ammoniti: Zaccagni (L), Gendrey (Le), Venuti (Le), Guendouzi (L), Ramadani (Le), Vecino (L), Immobile (L)

LEGGI ANCHE: D'Aversa: "Le occasioni migliori le abbiamo avute noi. Dobbiamo migliorare perché non..."

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Monza-Inter tra VAR e dubbi. Marelli: "Se quello su Frattesi è rigore alzo le mani..."

💬 Commenti