Luciano Ligabue ha rilasciato un'intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport, parlando dell'Inter e anche di Marotta in ottica Juventus.

Verso Cagliari-Juventus, le probabili formazioni

Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Ranieri si avvia a confermare il 3-5-2 di San Siro, col tandem d'attacco Luvumbo-Lapadula e una mediana solida formata da Deiola, Makoumbou e Sulemana. Nandez e Augello a tutta fascia, in retroguardia Zappa fa il braccetto.

Recuperato Szczesny in casa Juve, col polacco che dovrebbe riprendersi i pali bianconeri anche se Allegri scioglierà le riserve solo in extremis (Perin scalda i motori). Ballottaggio Chiesa-Yildiz in attacco, mentre Kostic risulta ancora in pole per una maglia a sinistra.

CAGLIARI (3-5-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena; Nandez, Deiola, Makoumbou, Sulemana, Augello; Luvumbo, Lapadula. All. Ranieri.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa. All. Allegri.

Le parole di Ligabue su Marotta in ottica Juventus 

"Il capolavoro di una bellissima squadra e per squadra intendo l'intero team. Giocatori in testa, certo, ma allo stesso modo anche Inzaghi (che ha ragione a dire che valorizza anche economicamente i singoli giocatori) e la coppia Marotta e Ausilio che da tre anni sta facendo miracoli con il mercato a budget zero. Mi sa che per uno juventino Marotta sia forse il rimpianto più grosso".

LEGGI ANCHE: Brambati: "Giuntoli con Motta non risolvi problemi. Inter, a Marotta non stava bene..."

 

DAZN aumenta i prezzi, gli abbonati sono "pochi". Gli italiani in fuga dalle pay tv?
Quale sarà la quinta italiana in Champions League? Atalanta e Fiorentina per la matematica

💬 Commenti