Francesco Oppini dalle pagine di Leggo, scrive le proprie considerazioni sulla Juventus di Massimiliano Allegri dopo il pareggio contro l'Atalanta:

"Siamo arrivati all’apice caro Allegri ovvero esaltare un pareggio zero a zero a Bergamo contro l'Atalanta e farlo passare come un qualcosa di positivo, peccato che questa Juventus, anche stasera non abbia giocato a calcio ma è semplicemente scesa in campo per non prenderle. Sarò impopolare o magari troppo duro e drastico stasera, ma per me non è più accettabile l’atteggiamento quasi sempre remissivo di una squadra fatta comunque per la maggior parte da nazionali e da un gruppo di ottimi giovani.

Dopo le vittorie unite a ottime prove contro Udinese, Empoli, Lazio e Lecce si pensava finalmente ad una Juventus diversa, più propositiva, più coraggiosa, più offensiva e soprattutto con un cambio di mentalità, invece, purtroppo la partita di oggi, non nel risultato, ma nella forma assomiglia moltissimo alle pessime prove palesate con Bologna e Sassuolo. Dunque la questione è sempre la stessa di qualche settimana fa: qual è la vera Juventus al terzo anno dell’Allegri bis? Scusatemi, ma io ancora non l’ho capito"

LEGGI ANCHE: Chiarello all'attacco: "Non è la Juventus, ma il Pescara di Galeone"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Nuovo sponsor 'di prestigio' in arrivo per l'Inter: intesa ad un passo

💬 Commenti