Si avvicina la sfida di Europa League tra Milan e Roma. Il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa, qui le sue parole.

Pioli sulla partita senza la regola del gol in trasferta

Senza quella regola ormai non fa più la differenza. Nelle passate partite di Europa League siamo stati bravi a prenderci un buon vantaggio all'andata, ma sappiamo che la sfida con la Roma è su due partite. Non potremo chiudere il discorso, ma prenderci un vantaggio sarebbe importante.

Sulla Roma di De Rossi

Con De Rossi in panchina la Roma ha perso solo contro l'Inter, stanno molto bene come noi. La squadra ha cambiato approccio e posizioni in campo, abbiamo studiato le partite con lui in panchina. De Rossi schiererà la formazione migliore, ci conosce bene ed è un obiettivo importante per noi come per loro. 

Come si comporterà il Milan

Essere squadra conta sempre di più rispetto a ogni altra cosa. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro perché è credibile e si fa seguire dalla squadra con la massima disponibilità. Non è stato facile superare la Roma di Mourinho, domani sarà diverso, ma non so onestamente che scelte farà Daniele perché tante squadre cambiano modo di giocare per affrontarci e limitarci.

Sulla differenza con la sfida di campionato

L'atmosfera sarà quella di una competizione europea in una partita che si deciderà in 180 minuti. Arrivati a questo punto il livello è molto alto, in Champions abbiamo visto gare di grande livello ma con tanti errori. Nonostante questo consapevoli delle qualità hanno continuato a giocare con convinzione che è la cosa più importante, avere la mentalità di sapere come fare per ottenere risultati e superare la difficoltà. Non possiamo pensare di neutralizzare la Roma in tutto e per tutto, ma non dovremo preoccuparci se in qualche situazione loro faranno meglio di noi o faranno gol. Dobbiamo credere nelle nostre qualità perché ne abbiamo.

Pioli Milan
Pioli Milan

Come giocherà il Milan e la forza della squadra

Noi ci prendiamo sempre rischi per come giochiamo, abbiamo un calcio offensivo. Cercheremo di avere noi la palla e di toglierla a loro il prima possibile quando sarà il caso. Se vuoi controllare il gioco, il rischio va preso. Per mentalità sulla carta si affrontano due squadre che a livello visivo possono offrire spettacolo con il gioco e con giocate individuali.

L'anno scorso siamo andati in semifinale di Champions, poi non siamo andati oltre. Non credo che siamo molto distanti dalle migliori squadre europee, ma credo che il livello adesso dell'Europa League non è così lontano. Il Leverkusen e il Liverpool potrebbero essere protagoniste in Champions. Ora proviamo a superare questo turno.

Pioli è un allenatore di coppa?

Non credo in queste distinzioni, ma nel modo di fare giocare una squadra. Credo che il mio Milan possa giocare un calcio moderno ovvero con ritmo, intensità e imprevedibilità nelle posizioni e nelle giocate. L'obiettivo è essere competitivi in Italia e in Europa.

Sulla difesa

Tomori come Kalulu hanno caratteristiche di velocità e aggressività che gli altri hanno meno. Metteremo in campo caratteristiche che sposino bene le posizioni che vogliamo prendere per affrontare gli attaccanti avversari. Thiaw e Kjaer hanno la stessa condizione.

Cosa deve evitare il Milan?

Il Milan deve giocare minuto per minuto nelle due gare con attenzione, qualità ed energia al massimo. In queste sfide così importanti, ogni situazione della partita va affrontata al massimo collettivamente.

 

LEGGI ANCHE: Europa League: le probabili formazioni di Milan-Roma e Liverpool Atalanta
 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan-Roma è il 20^ derby italiano nelle coppe: quali sono stati gli altri?

💬 Commenti