Il giornalista Sandro Sabatini intervenuto a Spormediaset, ha commentato la gestione di Massimiliano Allegri della Juventus:

Sandro Sabatini difende Allegri 

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri 

Su Allegri da parecchio tempo, anche prima, non soltanto in questi ultimi tre anni, c'è parecchio esercizio per cui si Allegri si può dir tutto, tanto io capisco e lui non capisce nulla. Questa è l'atmosfera di gran parte di colleghi e opinionisti che condizionano gran parte di tifosi e viceversa. C'è un corto circuito di comunicazione che si crea tra domanda e risposta e a furia di dire cose che non pensi vai in tilt. Nella mia carriera ho visto allenatori che hanno preso scelte per accontentare i presidenti, ma io non li ho mai apprezzati perché l'allenatore deve fare quello che gli dice la sua testa, dopo aver visto l'allenamento.

I giudizi su Allegri 

Ecco la chiosa di Sabatini su Allegri:

La domanda sul tridente dopo aver visto giocare Chiesa per 60 minuti è una domanda politicamente corretta ma tecnicamente non ci stava. Per un allenatore sotto pressione si creano corto circuito che può portare a tensione come ha dimostrato d'Aversa o quello che ha detto Inzaghi dopo l'eliminazione dalla Champions. Su Allegri c'è una certa severità di giudizio". 

LEGGI ANCHE: Caso Acerbi-Juan Jesus, Sgarbi: "E' solo una questione di impeto iracondo"

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Quando verrà recuperata Atalanta-Fiorentina? Ecco le varie ipotesi

💬 Commenti