Disputato ieri sera all'Olimpico il match di andata dei quarti di finale di Champions League Femminile tra Roma-Barcellona. La partita si è conclusa 0-1 per le blaugrana, decisive con un gran gol di Paralluelo che colpisce una Ceasar in assoluto stato di grazia, nonostante la sconfitta subita. Ma aldilà del risultato, la notte di ieri sera resterà nella storia di Roma. È stata la prima volta della Roma Femminile allo stadio Olimpico, con 39.454 spettatori: il numero più alto di spettatori paganti nella storia del calcio femminile. Le ragazze di Mister Spugna si sono trovate di fronte il Barcellona, al momento la squadra più forte del mondo. Molte le proteste al gol della squadra ospite per un possibile fallo a inizio azione e una probabile uscita del pallone dal rettangolo di gioco. Nonostante lo svantaggio, le giallorosse non sono mai uscite dalla partita, hanno sofferto provando a ribaltare il fronte con grande voglia e determinazione. Nella ripresa, da segnalare le chances clamorose di Giacinti, Glionna e Giugliano che hanno sfiorato il pareggio. Alla fine è 0-1 e tra una settimana si gioca il ritorno in Spagna. Ma con una Roma così, è ancora tutto in gioco; augurandoci che tutto questo sia solo l'inizio per la crescita del calcio femminile.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Gattuso e l’analisi sulla Serie A: “Kvara sembra George Best, mi rivedo in Amrabat e il Milan…”

💬 Commenti