La Juventus nel posticipo serale di domenica 12 marzo ottiene una importante vittoria per 4-2 contro la Sampdoria, che le permette di scavalcare il Torino e rilanciarsi in chiave Europa League andando a -4 dall'Atalanta sesta. Al termine dell'incontro il tecnico Massimiliano Allegri ha fornito la sua disamina, ai microfoni di Dazn:

“Dobbiamo migliorare la gestione del risultato e delle partite perché quando sei avanti 2-0 non puoi subire due contropiedi in campo aperto, ma devi andare avanti e chiudere gli spazi. In queste situazioni sono i difensori più anziani che devono prendere per le orecchie quelli più giovani e fargli capire che hanno sbagliato, facendoli posizionare nel modo giusto”

Su Vlahovic

“Sta giocando bene e lo fa da un anno alla Juventus ma deve risparmiare un po' le energie. Pecca di lucidità sottoporta per la voglia di segnare, sono sicuro che quando capirà che deve essere meno frettoloso nel concludere in porta e più cattivo, ritroverà anche la via del gol. Stasera nell'occasione che gli è capitata aveva due opzioni, il tiro di piatto o il tiro centrale”

Su Rabiot

“E' un giocatore che è un piacere vedere giocare, perché ha una marcia differente rispetto agli altri. Era importante vincere e sono contento che ci siamo riusciti anche grazie a lui. Volevo far fare 60 minuti a lui e 30 a Pogba, ma questo non è stato possibile purtroppo”

Sulla penalizzazione

“Sono cose di cui non parlo perché se ne occupa la società. Per conto della squadra posso dire che quando è arrivata la notizia abbiamo pensato solo a reagire sul campo, come abbiamo fatto con l'Atalanta. Stanno reagendo tutti come possono dando il meglio di se in campo, la dimostrazione l'abbiamo avuta col gol di Soule stasera. Un ragazzo che viene dalla Primavera”.

LEGGI ANCHE: Rabiot: "Qui sto bene. L'importante era vincere"

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Stankovic polemico contro Prontera: "Il gol del 3-2 andava annullato. Gli arbitri chiederanno scusa di nuovo?"

💬 Commenti