Nicola Legrottaglie, ex calciatore della Juventus, si è reso protagonista di un intervento duramte un programma in tv nel quale ha parlato della situazione in casa bianconera, attaccando duramente l'operato di Agnelli e della società. Queste le sue parole: "Ho fatto una ricerca mia personale per dare un senso a quello che accade e ho letto cose che mi hanno fatto riflettere. In particolare mi sono imbattuto in questa frase della Bibbia: 'Meglio una buona reputazione che grandi ricchezze, la bontà è meglio dell'oro e dell'argento'. Insomma: nove Scudetti vinti e poi perdi la reputazione... ne vale la pena? Sei stato bravo a vincere sul campo, ma il sistema che hai creato ti ha avvantaggiato in fase di mercato, ti ha aiutato a prendere giocatori. Perché non c'è un arbitro interno al calcio italiano pronto ad intervenire? Qualcosa non quadra...".

LEGGI ANCHE: Ziliani tuona: "Sulla Juventus sta per abbattersi un ciclone che potrebbe spazzarla dalla faccia della terra"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Inter in cerca di se stessa, Cremonese a caccia del primo successo in campionato

💬 Commenti