La Juventus é rientrata negli spogliatoi sotto una bordata di fischi, dopo il pari senza reti all'intervallo. Ci ha pensato Milik con un tap-in nella ripresa a non far rimpiangere Vlahovic, evitando ulteriori critiche al tecnico Allegri.

PAGELLE JUVENTUS

Szczesny 6: Serata da uscita a cena fuori per il polacco. Mai impegnato dall'attacco salentino

Rugani 6: Allegri punisce Gatti risfoderando lui al centro della difesa dopo la partita col Sassuolo. Non incorre in particolari pericoli data la sterilità offensiva del Lecce. dal 72' Gatti 6: Non commette errori a differenza della sfida del Mapei Stadium

Bremer 6,5: Annulla Krstovic l'uomo più pericoloso degli avversari, senza particolari difficoltà

Danilo 7: E' il più attento tra i difensori ed é lui a guidare l'intero reparto, facendo tenere a tutti alta la guardia

McKennie 7: Non fa capire di essere adattato in questa zona del campo. Si spinge sempre in avanti ed é da un suo passaggio che nasce il gol di Milik. Dall'87' Weah SV

Fagioli 6: Poco preciso e ispirato nei passaggi, fa meglio nella seconda frazione. Dall'86' Miretti SV 

Locatelli 6: Si limita a fare il compitino e a schermare la difesa

Rabiot 7,5: Sale di ritmo e spadroneggia nel secondo tempo. Provvidenziale la sponda di testa che serve Milik per il gol partita

Cambiaso 5: Se il Lecce riesce a dare un minimo di fastidio lo si deve a lui, che non riesce a contenere la velocità di Almqvist. Dal 72' Kostic 6: Spinge di più del compagno sulla fascia sinistra 

Milik 7: Se Allegri può trasformare i fischi del primo tempo negli applausi a fine partita, lo deve a lui. Chiamato in causa per il turnover, non fa rimpiangere Vlahovic e firma un gol pesante. dal 78' Vlahovic SV

Chiesa 5: Non é da lui sprecare un gol così nel primo tempo che poteva valere il vantaggio all'intervallo. Nella seconda frazione sparisce dal campo

Allegri 6: La squadra spreca malissimo le poche occasioni che crea nel primo tempo e i fischi sono meritati. Nella ripresa oltre al gol di Milik, sfiora più volte meritatamente il raddoppio

PAGELLE LECCE

Falcone 6: Suda freddo sulla deviazione del compagno Pongracic e sceglie di andare sul sicuro, respingendo con i pugni. Viene graziato da Chiesa

Venuti 6: Insieme ad Almqvist contribuisce alla brutta serata di Cambiaso, controllando agevolmente l'ex Genoa. Dal 63' Gendrey 6: Prova ad aumentare la spinta della squadra salentina

Pongracic 5,5: Perde la sfida di testa con Rabiot che riesce a servire l'assist per Milik 

Baschirotto 5: Si perde la marcatura di Milik e gli permette di decidere la partita. Errore che pesa

Dorgu 6,5: Tiene la gara di fisico con McKennie, che lo supera solo un paio di volte

Blin 6: Bravo a spezzare i ritmi della manovra bianconera

Ramadani 6: E' il perno del centrocampo salentino da cui passano tutti i palloni. Dal 70' Kaba 4: Se la gara non era già abbastanza complicata così, lui aumenta la difficoltà rimediando un doppio cartellino in cinque minuti 

Oudin 5: Stavolta non incide come nella gara precedente. Dal 63' Rafia 5: Non si nota in partita

Almqvist 6,5: E' tra i migliori autori di dribbling in questa stagione e se ne accorge Cambiaso, superato ogni volta che viene puntato dallo svedese

Krstovic 5: L'uomo più atteso del Lecce viene annullato dalla marcatura di Bremer e Danilo 

Strefezza 5: I cambi di fascia continui non portano risultati. Dal 63' Sansone SV

D'Aversa 5: Il Lecce spettacolo non si é visto questa sera. Squadra timorosa che viene punita appena decide di alzare la testa e spingere nella ripresa

LEGGI ANCHE: Juventus-Lecce 1-0 (VIDEO GOL HIGHLIGHTS): tap-in da tre punti per Milik

 

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus-Lecce, Allegri: "Gara difficile sbloccata nella ripresa. Chiesa? poco marcabile in quella zona"

💬 Commenti