Se dovessimo dare un titolo alla puntata di Pressing, andata in onda ieri sera su Italia 1, il titolo adeguato potrebbe essere “Fabrizio Biasin contro tutti”. Il noto giornalista sportivo di fede Inter, non ha avuto una serata tranquilla per via di alcune discussioni molto accese con Ivan Zazzaroni, Massimo Zampini e Sandro Sabatini
 

 

La causa della discussione finale tra Biasin e Sabatini

Dopo aver discusso con Zazzaroni e Zampini, Biasin ha espresso la volontà di non parlare più di errori arbitrali in favore o contro la Juventus, ma solamente di calcio giocato. Tale premessa non ha evitato un’altra accesa discussione in questa serata “pazza” a Pressing
 

Sabatini
Il giornalista sportivo, Sandro Sabatini 


 

La sequenza della lite tra Biasin e Sabatini

Il Pallone Gonfiato ha raccolto la lite tra Fabrizio Biasin e il collega giornalista Sandro Sabatini. Ecco tutta la sequenza integrale della discussione tra i due: 

Biasin: “A me invece di parlare del caso arbitrale, di questo e quell’altro ecc. mi piacerebbe provare a parlare di calcio. Perché la Juventus contro il Genoa non ha vinto la sua partita? Perché capita e una stagione dove ha fatto vedere cose egregie, può capitare di pareggiare una partita. Perché secondo me deve provare a trovare un’alternativa al suo piano A: cioè prendiamo gol e ci mettiamo dietro. Se non trovi un’alternativa forse abbiamo un problema, dal mio punto di vista”


Sabatini: “Questo è un altro discorso”


Biasin interrompe il collega e replica al veleno: “Capisco che a te non interessa parlare di calcio, lo capisco”


Sabatini non ci sta e risponde: “Stai calmo quando dici queste cose. Capisci te? Quello che capisco io, te non lo capisci. Ok? Quindi ‘capisco che a te non interessa parlare di calcio’ stai calmo. Occhio. Quello che voglio dire è che tu hai detto ‘parliamo anche del rigore che non hanno dato all’Inter’”


Biasin risponde: “Io non ho detto questo”

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Ravanelli punge calciatore Serie A: “È entrato con cattiveria e per fare male all’avversario”

💬 Commenti