Emilio Targia, giornalista di Radio Radicale, ha espresso il proprio parere sulle disdette DAZN emesse da tantissimi tifosi della Juventus, dopo la sentenza relativa allo scandalo plusvalenze. Ecco il suo punto di vista rilasciato a Juventibus, raccolto per voi da Il Pallone Gonfiato
 

div id="124212-2">

“Le disdette DAZN dei tifosi della Juventus? Ci eravamo già espressi qui dopo la sentenza del 20 gennaio, anche con Cruciani e altri. Io credo che chi bacchetta quelli che disdicono i quali dicono ‘non è colpa di DAZN’. Certo che non è colpa di DAZN, ma se qualcuno ritiene che Netflix mandi in onda una serie tv che offende qualunque ideale proprio o altrui, ritiene opportuno non pagare più Netflix. Credo che le motivazioni siano ‘non riteniamo più attendibile questo campionato, il campionato secondo noi è stravolto. Più che per punizione rispetto a qualcosa, non rilevo più alcun interesse a spendere 40-50€ e quindi disdico’. Restituirei legittimità a coloro che hanno queste come motivazione che è assolutamente legittima insomma. Se voglio pago, se non voglio vederti non ti pago. Non vorrei essere bacchettato per questo”

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus-Lazio, le probabili formazioni: Allegri cambia 6 giocatori

💬 Commenti