Roberto Mancini, ct della Nazionale Italiana, è intervenuto in una lunga intervista a Il Mattino soffermandosi sui vari problemi presenti nell'Italia in vista delle prossime sfide con Inghilterra e Malta. Di seguito le sue parole: "Qualche problema?! I problemi là davanti sono seri. Immobile è ko, Raspadori in forse. Abbiamo dei grossi interrogativi. Quasi tutti gli attaccanti centrali hanno giocato pochissimi minuti negli ultimi mesi. Non ne abbiamo uno che ha giocato titolare, forse solo Gnonto ha giocato un po’ di più nel Leeds e può fare la punta centrale. Ma per il resto siamo messi male: Scamacca è reduce da un infortunio, Ciro si è fatto male, Belotti gioca poco".

Mancini ha pre-convocato l'attaccante dell'FCSB Andrea Compagno e spera nel recupero di Raspadori: "Ho parlato con lui in queste ore e mi ha detto che sta lavorando per tornare presto in campo: spero davvero che riesca a fare in tempo". Non è esclusa la convocazione di Moise Kean: "Gioca in un ruolo dove siamo carenti. È giovane, la speranza è che migliori".

LEGGI ANCHE: Adani torna su Roma-Juventus: "I bianconeri sono riusciti nell'impresa di perdere con la Roma"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Conte potrebbe salutare il Tottenham in caso di eliminazione, Tuttosport: "Milan, riportalo in Italia!"

💬 Commenti