- di Roberto Bastia - 

Nel CIV non è, apparentemente, cambiato nulla. Al debutto stagionale di Misano ennesima doppietta sul circuito romagnolo per il pluricampione Michele Pirro (Ducati Barni Spark), che ha iniziato nel migliore dei modi il suo 2024 al Dunlop CIV. In gara 2 è partito da un doppio sorpasso nel primo giro, a seguito del quale il tester Ducati è andato in testa senza mai più mollare la prima posizione. Secondo posto, a due secondi di distanza, per il riminese Alessandro Delbianco. L’alfiere Yamaha DMR ci ha provato a stare vicino a Pirro, riuscendoci per buona parte della gara, salvo poi doversi arrendere nel finale. Terza posizione, distante sette secondi dal vertice, per Luca Bernardi. Il pilota Aprilia Nuova M2, non al meglio fisicamente dopo la caduta di round 1, ha limitato i danni con questo podio. 

Michele Pirro
Michele Pirro (ph. Mirko Zanetti)

Il Best Lap

Il best lap è stato firmato da Alessandro Delbianco in 1’35.875, migliore quindi di circa sette decimi rispetto a quello della scorsa stagione (1’36.521, realizzato da Michele Pirro). Pirro è in cerca del decimo titolo di categoria, per continuare l’avvicinamento al record di undici campionati siglato da Tarquinio Provini. Un occhio di riguardo per il giovanissimo esordiente Iarno Joverno, che a ventuno anni scenderà in campo con una Bmw

La Classifica

In classifica generale il ducatista è leader con 50 punti davanti a Cavalieri (Aprilia Nuova M2, 4° in gara) con 33 punti e Delbianco con 29 punti.

CIV
CIV (ph. Mirko Zanetti)
CIV
CIV (ph. Mirko Zanetti)
CIV
CIV (ph. Mirko Zanetti)
CIV
CIV (ph. Mirko Zanetti)
CIV
CIV (ph. Mirko Zanetti)

LEGGI ANCHE: CIV, il solito Michele Pirro domina al Mugello. Ieraci campione italiano nella Supersport 300

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Eurolega, Milano si qualifica per il Play-in se? Tutte le possibili combinazioni

💬 Commenti