Questa sera si è disputato il match allo stadio “Olimpico” tra Lazio-Inter, valevole per la sedicesima giornata di campionato, che ha visto il successo della squadra nerazzurra per 2-0, grazie alla reti di Lautaro e Thuram.

Settima sconfitta stagionale per la squadra di mister Maurizio Sarri, che rimane mestamente a centro classifica con 21 punti insieme al Monza. I nerazzurri del tecnico Simone Inzaghi invece sono saldamente in testa alla classifica con 41 punti, quattro in più della Juventus.

Di seguito riportiamo le parole del tecnico della Lazio, Sarri.

Maurizio Sarri
Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri

Maurizio Sarri, le sue dichiarazioni post partita

"La partita è stata buona fino al secondo gol. I primi venti minuti del secondo tempo non abbiamo fatto entrare l'Inter in area, ma è stata giocata una gara alla pari contro un avversario forte, condizionati da un errore e mezzo. Il pubblico ci fischia per errori passati, ci può stare, ma la gara di stasera è una base sulla quale ripartire".

La palla va giocata dove si vede, non dove viene indicata dall'avversario. Non basta conoscere le squadre per contenerle, noi giochiamo tanto, creiamo situazioni, ma facciamo fatica a trasformarle in gol. Quest'anno siamo sedicesimi per incidenza di realizzazione, l'anno scorso eravamo primi. Bisogna migliorare, abbiamo concluso tre volte in maniera indegna”.

Basta vedere il numero dei gol degli attaccanti. Il numero di palloni che giochiamo in area sono gli stessi, così come le conclusioni, ma non troviamo il gol. Probabilmente non abbiamo mai avuto gli attaccanti nelle giusti condizioni. La nostra dimensione? Una via di mezzo tra il secondo posto dello scorso anno e quello che stiamo facendo adesso”.

Lazio-Inter, il tabellino del match

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Gila, Marusic; Guendouzi, Rovella (30’ st Cataldi), Kamada (20’ st Luis Alberto); Felipe Anderson (35’ st Castellanos), Immobile, Zaccagni (30’ st Pedro). A disposizione: Sepe, Mandas, Patric, Hysaj, Pellegrini, Ruggeri, Vecino, Basic. Allenatore: Sarri.

INTER (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella (25’ st Frattesi), Calhanoglu (44' st Asllani), Mkhitaryan, Dimarco (25’ st Carlos Augusto); Thuram (33’ st Arnautovic), Lautaro Martinez (44' st Klaassen). A disposizione: Di Gennaro, Audero, Sensi, Pavard, Agoumè, Stabile. Allenatore: S. Inzaghi.

MARCATORI: 40’ pt Lautaro Martinez, 21’ st Thuram. 

ARBITRO: Maresca di Napoli.

NOTE: Espulso al 41' st Lazzari (L) per proteste. Ammoniti: Thuram (I), Barella (I), Casale (L). Recupero: 3’ pt, 6' st. 

LEGGI ANCHE: Inzaghi: "Queste sono le partite che fanno felice gli allenatori. Abbiamo concesso solo..."

 

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Zazzaroni vs Biasin, lite furiosa: “VAR inserito anche per fermare Juve. Non capisci una m***a”

💬 Commenti