Di difensori col vizio del gol se ne sono visti diversi negli ultimi anni ed uno di essi è tornato a segnare il suo secondo stagionale, nella gara che ha visto l'Inter interrompere la sua striscia di successi senza perdere la vetta della classifica. Il Genoa grazie a Dragusin diventato oggetto di attenzioni da parte del Tottenham, é riuscito a fermare i nerazzurri sul pari a Marassi nell'anticipo di ieri valido per la 18° e penultima giornata di Serie A.

Genoa, gol pesanti per Dragusin

Il difensore romeno classe 2002 ha ricevuto l'onore di essere stato premiato di recente in patria, come il miglior giocatore dell'anno per le prestazioni messe in mostra col Grifone. Il suo score infatti recita 18 presenze arricchite da due reti e un assist. Oltre a quella di ieri che ha scatenato le polemiche di Acerbi nel postpartita per alcune dichiarazioni, la prima marcatura è arrivata il 10 novembre nella sfida casalinga contro il Verona e l'ha decisa.

In questa stagione vanta anche un passaggio filtrante vincente ed é quello servito a Thorsby in occasione del terzo gol, nel 4-1 finale con cui il Genoa ha pesantemente battuto la Roma il 28 settembre nella 6° giornata di Serie A. E' tra i giocatori più utilizzati dal tecnico Alberto Gilardino che non lo ha tenuto fuori in nessun incontro di campionato, poichè non si spaventa nei duelli difensivi. Ha una media di 1.28 contrasti vinti a partita

Genoa, Dragusin cercato dal Tottenham

Radu Dragusin
Dragusin festeggia con i compagni

Il centrale é un prodotto del settore giovanile della Juventus ed é arrivato in prestito ai rossoblu nella scorsa stagione, per poi venire riscattato questa estate a titolo definitivo sulla base di 5,5 milioni di euro. Il Genoa per Dragusin sta subendo la forte pressione del Tottenham intenzionato a portarlo in Premier League, ma i liguri non fanno sconti dopo aver rifiutato una offerta da 20 milioni dell'Atalanta. Il prezzo richiesto per il suo cartellino é di 30 milioni di euro, cifra che rende l'affare più che fattibile per la disponibilità economica del club londinese.

LEGGI ANCHE: Genoa-Inter: proteste rossoblù per il vantaggio di Arnautovic 

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan, Pioli: "I fischi a Leao un segno d'affetto. Riguardo me, se sono qui é perché..."

💬 Commenti