Sconfitta con il Milan in casa, altra prestazione di basso livello col Genoa al Maradona con un solo punto conquistato e il Barcellona alle porte. Mazzarri sta facendo peggio di Garcia, il tecnico toscano sembra ormai aver stufato De Laurentiis che avrebbe pensato di cambiare un altro allenatore per dare una scossa al suo Napoli.

Mazzarri verso l'esonero

17 partite, 6 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte. Queste sono le statistiche oscene di Mazzarri da quando si è seduto sulla panchina del Napoli per la seconda volta. Una media di 1,24 punti a partita, 0,94 gol di media, e 11 volte su 17 la sua squadra è andata in svantaggio. Dati che sembrano da club che lotta per la salvezza, ma sono le statistiche che il Napoli di Mazzarri ha raccolto da quando si è cambiato allenatore, al momento noni in classifica a pari punti con il Torino, per una squadra che ha lo scudetto sul petto è inaccettabile.

De Laurentiis
De Laurentiis

Calzona in pole come nuovo allenatore del Napoli

L'ultima mossa di De Laurentiis potrebbe essere quella di esonerare Mazzarri, indipendentemente dal risultato col Barcellona. Il sostituto potrebbe essere Calzona, attuale ct della Slovacchia. L'allenatore in questione è lo storico vice di Sarri, già conosce quindi l'ambiente Napoli, è già stato a contatto con la città e la piazza e ha lavorato anche con Spalletti in passato. Calzona inoltre sarebbe seguito da una bandiera che ha fatto la storia del Napoli, un capitano che gli azzurri portano ancora nel cuore: Hamsik è il suo vice, e tornerebbe finalmente a Napoli, ma stavolta in vesti diverse, con un ruolo più importante e difficile. Calzona ha già dato la sua disponibilità, le prossime ore saranno cruciali.

LEGGI ANCHE: Panchina Napoli, Giampaolo in pole: "Ha confidato una cosa agli amici"
 

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Genoa: paura per Retegui, leggero malore in aereo, ecco le sue condizioni

💬 Commenti