Uno dei programmi più innovativi degli anni 2000 proposto dalla TV italiana, é stato il primo e finora unico Reality Show con oggetto il calcio veramente riuscito, se escludiamo una serie sulle giovanili della Fiorentina andata in onda poco tempo più tardi su MTV. Un gruppo di giovani calciatori iniziavano la propria carriera dalla squadra del Cervia, in Eccellenza romagnola per tentare di arrivare a giocare in Serie A e sfondare in televisione. Il loro allenatore era l'ex attaccante Ciccio Graziani, che insieme a Giorgio Alfieri e ad altre giovani promesse componevano il cast di Campioni il Sogno.

Campioni il Sogno, debutto per la D'Amico 

Durato due stagioni venne interrotto per un calo degli ascolti e ha lanciato la carriera della nota conduttrice televisiva Ilaria D'Amico, a cui erano state affidate le redini della trasmissione e si é rivelata bravissima a destreggiarsi con le battute fatte dai ragazzi sulla sua avvenenza. Tuttavia la popolarità di Campioni il Sogno e di riflesso quella di un redivivo Graziani e del futuro tronista di Maria De Filippi Giorgio Alfieri, la si deve soprattutto ad un altro programma della rete Mediaset: Mai Dire Campioni. Format satirico condotto dalla Gialappa's di Mai Dire Gol che prendeva in giro i giovani talenti e soprattutto le intemperanze del tecnico del Cervia, insieme al suo vice Magrini.

Maradona Jr.
Maradona Jr. intervista

Campioni il Sogno, Graziani contro Alfieri  

I più giovani non potranno conoscerli ma per la fascia di persone over 30, i continui battibecchi e siparietti tra il tecnico Ciccio Graziani e Alfieri restano tra i momenti più divertenti del programma. Che fine hanno fatto 20 anni dopo i protagonisti del reality? Andiamo a scoprirlo insieme:

Tra i giocatori più amati dal pubblico c'era l'attaccante Giorgio Alfieri che si é dato al mondo dello spettacolo e della tv, recitando come attore in due film: Vita Smeralda e L'Allenatore Nel Pallone 2 con Lino Banfi. Dopo aver partecipato come tronista al programma Uomini e Donne condotto da Maria De Filippi, ora gestisce un negozio di antiquariato.

L'ex difensore italo-americano Cristian Arrieta é stato l'unico che é riuscito ad avere una discreta esperienza nel mondo del calcio, dopo il programma. E' entrato nel giro della nazionale portoricana con cui ha collezionato 22 presenze, prima del suo ritiro nel 2016. Oggi é un supervisore della catena di trasporti UPS negli States

Nella rosa era presente anche il figlio d'arte Diego Armando Maradona Junior. Dopo una carriera passata prevalentemente nelle categorie dilettantistiche della Campania e con buonissimi trascorsi invece nel beach soccer, oggi é diventato un allenatore e il suo ultimo incarico é stato sulla panchina del Pompei in Eccellenza nella stagione in corso. Conclusosi con l'esonero dopo l'eliminazione nella Coppa Italia di categoria ad opera dell'Acerrana, nonostante un secondo posto momentaneo in campionato. 

L'estremo difensore Davide Bertaccini é diventato uno stimato preparatore dei portieri e un fedelissimo dello staff dell'allenatore Francesco Baldini. Ultima esperienza per entrambi quella al Vicenza, nella scorsa stagione.

Il centrocampista e vincitore della prima edizione Lorenzo Spagnoli ha lasciato il calcio a 33 anni, diventando imprenditore. Dal 2014 al 2021 é stato presidente dell'Imolese portandola in Serie C, per poi cedere la mano all'attuale proprietà della famiglia De Sarlo con cui c'é una causa in corso. 

Come Maradona Junior anche il collega di reparto Christian Giuffrida, é rimasto a giocare tra i dilettanti chiudendo la carriera con la maglia del Lepanto nel 2018. Da allora gestisce il blog Visit Rome Official che promuove il turismo della città di Roma e ha 21.000 follower su Instagram

LEGGI ANCHE: Coppa d'Africa shock: perquisizioni delle Forze dell'Ordine che scaturiscono nel porno (VIDEO)

  

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
FIFA The Best, doppietta per il Napoli: i nomi dei candidati

💬 Commenti