La sessione di calciomercato di gennaio é l'occasione adatta per tutte le squadre per tentare di accaparrarsi qualche rinforzo a prezzo di saldo, sfruttando magari l'insoddisfazione di qualche giocatore per non aver ricevuto il minutaggio che gli era stato promesso ad inizio stagione quando magari le gerarchie nella rosa non erano ancora ben definite. O magari sono state stravolte da un cambio di allenatore in corsa. Quest'ultima ipotesi é quella su cui punta il Milan che dopo aver trovato l'accordo con Anthony Elanga del Nottingham Forest, deve ancora trovare quello col club inglese.

Elanga, dal Manchester United al Nottingham Forest

Anthony Elanga é un attaccante classe 2002 che ha già esordito con la nazionale svedese, mettendo a segno 3 marcature in 13 apparizioni fino a questo momento. E' un prodotto dell'academy del Manchester United dove svolge tutta la trafila arrivando a debuttare in prima squadra con la maglia dei Red Devils, a partire dal 2020. Nelle tre annate passate ad Old Trafford raccoglie un totale di 66 presenze, mettendo il suo nome sul tabellino dei marcatori sei volte e fornendo cinque assist ai propri compagni.

Il tecnico Ten Haag non gli offre molto spazio e così in estate decide di accasarsi altrove, tentando la fortuna al neopromosso Nottingham Forest. Il ritorno in Premier League della squadra che é stata di Brian Clough é da incubo, con solo tre vittorie fino alla 17° giornata quando Steve Cooper viene esonerato e al suo posto arriva l'ex tecnico del Wolverhampton Espirito Nuno Santo. Le pessime prestazioni dei Tricky Trees e l'avvicendamento in panchina però non intaccano la titolarità dello scandinavo, che ha messo a referto 20 presenze di cui 14 da titolare in questa stagione, impreziosite da 4 reti e 6 assist.

Stefano Pioli
Pioli da indicazioni

 

Milan, pressing sul Nottingham Forest per Elanga

La dirigenza rossonera ha in programma di tentare cinque colpi nel calciomercato invernale. Tra questi per il Milan rientra quello di Elanga dal Nottingham Forest, per cui é stata già raggiunta una intesa col giocatore. Manca invece quella con la società, che ha fissato a 18 milioni di euro il prezzo per lasciarlo partire.

LEGGI ANCHE: Milan, Kelly del Bournemouth è un'idea per giugno. Ecco chi è   

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Buffon al veleno: “Scommettere non è reato, nessuno mi ha mai chiesto scusa. Fango su di me”

💬 Commenti