La lotta per non finire in Serie B è spietata, e quest'anno coinvolge molte squadre. Dalla Salernitana ormai spacciata, al Sassuolo distrutto e il Cagliari degli ultimi minuti, queste sono le 3 al momento in zona retrocessione, ma Verona, Frosinone, Udinese, Empoli e Lecce sono tutte vicine in un range di soli 2 punti. Chi riuscirà a raggiungere la salvezza?

Salernitana, Sassuolo e Cagliari: è Serie B?

Difficile vedere la Salernitana ancora in Serie A nella prossima stagione. Ultima a 14 punti, il 17esimo posto dista 8 lunghezze e per una squadra del genere, con due allenatori cambiati, Dia fuori rosa e una totale difficoltà a fare punti è praticamente impossibile salvarsi.

Il Sassuolo penultimo non lo avrebbe detto nessuno a inizio stagione, Dionisi sembrava essere andato nel pallone da quando ha perso Berardi, e la sua squadra non è più riuscita racimolare vittorie. 20 punti in 27 giornate, ma ci sono speranze. Con l'arrivo del maestro delle salvezze Ballardini si può sperare: Frosinone, Udinese, Salernitana, Lecce, Genoa e Cagliari da affrontare nelle ultime 11 giornate. Tanti scontri diretti in cui questa squadra, con una rosa all'altezza può fare punti e salvarsi.

Più difficile capire il futuro del Cagliari. Una squadra che con lo spirito di Ranieri non molla mai, riesce spesso a pareggiare o vincere le partite negli ultimi minuti, ma sembra davvero difficile che possa salvarsi. Ci sono alcune individualità forti come Gaetano e Luvumbo Zito, ma potrebbero non essere abbastanza. Il calendario complica le possibilità di salvezza, perché se da un lato ci sono scontri diretti con Salernitana, Lecce, Verona e Sassuolo, dall'altro ci sono sfide in cui fare punti è molto difficile perchè dovranno affrontare Inter, Atalanta, Juventus, Milan e Fiorentina.

Ranieri Cagliari
Ranieri Cagliari

5 squadre in 2 punti, chi si salva e chi retrocede?

Verona, Frosinone, Udinese, Empoli e Lecce sono fuori dalla zona retrocessione, ma non sono al sicuro. Il Verona a 23 punti, come il Cagliari, sta rischiando grosso. Squadra rivoluzionata a Gennaio, nuovi innesti che non danno garanzie e il campionato lo sta dimostrando. I prossimi scontri con Lecce, Cagliari, Udinese e Salernitana potrebbero essere decisivi, la squadra ci tiene e ce la sta mettendo tutta come abbiamo visto nella vittoria col Sassuolo. Con le mosse giuste possono salvarsi. 

Frosinone e Lecce: dalle stelle alle stalle

Simili Frosinone e Lecce che erano partite entrambe molto bene, ma poi si sono perse durante il campionato. Un Frosinone senza timore, che se la gioca con tutte, spesso perde punti a causa di una fase difensiva al di sotto della sufficienza. Però ai ciociari aspetta un finale di stagione per niente facile, Lazio, Bologna, Napoli, Torino e Inter da affrontare, bisogna fare attenzione. Il Lecce ha un calendario più semplice, anche in questo caso molti scontri diretti tra cui Verona, Salernitana, Sassuolo, Udinese e se gioca le carte giuste può farcela, anche se sono solo 2 i punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Infine Udinese ed Empoli, quelle che sembrano più tranquille. L'Empoli ha cambiato totalmente rotta con l'arrivo di Nicola e Niang, adesso la retrocessione sembra solo uno spavento del passato. L'Udinese con i suoi continui pareggi agguanta pochi punti a volta, ma necessari a salvarsi, anche se ci sono tante partite con le big del campionato, Roma, Inter, Napoli e Bologna. 

E' molto difficile dire chi si salverà, ma ad oggi, considerati anche i rispettivi calendari, Salernitana, Cagliari, Frosinone e Verona sono quelle che rischiano di più la retrocessione. Empoli, Lecce e Udinese sembrano più attrezzate e pronte per il finale di stagione.

LEGGI ANCHE: Sassuolo, il medico che ha operato Berardi: "Ecco quando rientrerà"
 

 

 

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Ranking UEFA: l'Italia al primo posto, ecco la classifica aggiornata

💬 Commenti