Nella puntata di ieri di Pressing si è parlato a lungo del momento magico di Lautaro Martinez con la maglia dell'Inter. Ivan Zazzaroni ha commentato senza peli sulla lingua le voci sull'argentino possibile candidato nel futuro al Pallone d’Oro.

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez Inter

Le parole di Zazzaroni su Lautaro Martinez

“In Europa ci sono Haaland, Mbappé, Kane e Vinicius che sono superiori e se volete vado avanti. Anche se resta un grande attaccante, non c'è dubbio. In Italia è il migliore, ma dopo Lukaku (ride, ndr). Ma non ditemi che Lautaro Martinez è al pari di quelli che ho citato prima altrimenti viene Pellegatti con l'ambulanza e ci porta via” ha sottolineato Zazzaroni.

Poi il direttore del Corriere dello Sport ha fatto un paragone tra Inter e Milan: “Chi è che ha speso quest’estate? Il Milan ha venduto per 80 milioni Tonali e ha reinvestito quei soldi. L’Inter sta facendo molto meglio, sta giocando molto meglio del Milan, però alla fine c’è solo il derby che divide queste due squadre a livello aritmetico”.

LEGGI ANCHE: Caressa: "I tifosi della Lazio mi gonfiarono di botte. Un omone con la parrucca..."
Fabrizio Biasin ha chiuso la discussione: “Lautaro e Calhanoglu sottovalutati? non credo, sono giocatori che stanno facendo molto bene. Il turco è uno spettacolo, io per primo non avevo tutte queste certezze. Affidare la regia di Brozovic con dietro un giovane come Asllani mi sembrava una diminutio, invece Calhanoglu non sta sbagliando nulla. Non solo per quello che fa dalla metà campo in su, ma soprattutto per quello che fa dalla metà campo in giù. Giocatore totale arrivato a costo zero che con Inzaghi è cresciuto in dismisura. Nel suo ruolo è uno dei migliori in questo momento, quando lo diceva lui lo scorso anno molti ridevano e invece si sta dimostrando tale”. 

Auriemma e l'attacco a Allegri: "Ha sempre vinto scudetti con tavole già imbandite. Facile parlare..."
Condò su Ibrahimovic: "Ruolo nella dirigenza? Ipotesi complicata. Verrebbe solo se..."

💬 Commenti