Nel pomeriggio la partita delle ore 18 tra Udinese e Roma, valida per la 32° giornata di Serie A era stata sospesa al minuto 72 a causa di un malore che aveva colpito il difensore Evan N'Dicka. Era stato subito trasportato all'ospedale di Udine in codice giallo, ma le sue condizioni apparivano stabili al punto che lui stesso aveva rassicurato compagni e avversari. La società giallorossa in serata ha emesso un comunicato ufficiale che ha la valenza di un bollettino medico.

Malore per N'Dicka

Al 72' il risultato era di 1-1 col vantaggio friulano firmato da Pereyra al 23', a cui aveva risposto Lukaku al 64' per la formazione capitolina. Il difensore della Roma Evan N'Dicka si é accasciato improvvisamente al suolo accusando un dolore al petto come da lui stesso affermato. Il primo a precipitarsi in campo per verificare le sue condizioni oltre ai giocatori presenti, é stato il suo tecnico Daniele De Rossi seguito dai paramedici con un defibrillatore e una barella su cui é stato immediatamente caricato per essere condotto in ospedale.

Evan N'Dicka
N'Dicka e Samardzic

Le condizioni di N'Dicka

Lo svenimento in campo e il forte dolore al petto, aveva fatto ipotizzare un infarto all'origine del malore che ha colpito N'Dicka. Gli esami effettuati in ospedale hanno fortunatamente escluso l'ipotesi, parlando di un probabile forte colpo fortuito. La Roma ha rassicurato tutti sulle condizioni del difensore con un comunicato ufficiale diffuso dai canali social:

LEGGI ANCHE: Roma, malore N'Dicka: solidarietà da Milan e Udinese

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Nba, terminata la regular season: il tabellone dei playoff e play-in

💬 Commenti