L'ex portiere dell'Inter, Sampdoria e Nazionale Italiana Walter Zenga ha parlato ai microfoni dei giornalisti, toccando vari temi, tra cui la capolista Napoli favorita per lo Scudetto, il Mondiale vinto dall'Argentina, e il dualismo sulle due panchine della Capitale.

LEGGI ANCHE: Cassano: "È il più grande di tutta la storia. Trovatemi uno come lui e sarò pronto ad ascoltarvi, ma..."

Walter Zenga e il rapporto con Maurizio Sarri

La Rassegna Stampa di Radiosei ha riportato le seguenti parole: "Mi affascina la sfida degli opposti romani, Mourinho e Sarri. Hanno entrambi la cultura del lavoro, quella maniacalità che è valore. Mou strepitoso nei rapporti, con Maurizio ho fumato le più belle sigarette degli ultimi anni. Crotone-Napoli, a fine partita ci mettemmo  in un angolino a fumare e parlare. Lui è davvero un unicum, la sua modernità risiede nell’attaccamento ai principi fondanti del calcio".

Zenga ha elogiato le caratteristiche dei due allenatori, soffermandosi sulle qualità di Mourinho e la modernità di Sarri.

LEGGI ANCHE: Antonio Cassano su Argentina-Francia: "Era come due pugili sul ring. Messi che si baciava e si coccolava la Coppa del Mondo..."

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Ciccio Graziani su Mourinho: “La Roma immagino sia stata chiara. Deve fare chiarezza, altrimenti...”

💬 Commenti