Intervenuto ai microfoni di Rai Radio1, l'amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta è stato interpellato su più questioni: dai nuovi volti in nerazzurro, all'obiettivo seconda stella fino a Romelu Lukaku. La telenovela estiva sulla questione del belga, evidentemente, non ha indispettito solo i tifosi ma anche lo stesso dirigente che ha dichiarato: “Ci siamo rimasti male perché avevamo instaurato un rapporto di affetto con lui, ma siamo stati bravi a trovare delle alternative. Fa parte del passato e di un mondo strano a livello di rapporti. Adeguiamoci a quanto successo. L'Inter esiste da cento anni e va avanti senza allenatori, dirigenti e calciatori attraverso la ricerca di altri protagonisti”.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Torino, Zapata segna contro la Roma e poi fa una confessione: le sue parole

💬 Commenti