Nicolò Barella, centrocampista dell'Inter, ha deciso di prendere in mano la situazione e porre fine alle polemiche dopo la discussa prestazione contro il Genoa. Le sue scuse sincere in diretta televisiva dopo il match contro il Bologna hanno conquistato non solo il perdono degli appassionati di calcio, ma anche i complimenti del giornalista sportivo Paolo Ziliani.

Le scuse di Barella, l'elogio di Ziliani

Nicolò Barella
Nicolò Barella

Dopo le dure critiche ricevute per la sua presunta "simulazione" nel match precedente, Barella ha riconosciuto l'errore e ha chiesto scusa pubblicamente, dimostrando un raro gesto di onestà nel mondo del calcio professionistico.

Paolo Ziliani, noto per le sue opinioni franche e dirette, aveva originariamente condannato aspramente il comportamento di Barella, ma ha cambiato tono dopo le scuse del calciatore. Nel suo commento esclusivo su X, Ziliani ha elogiato il centrocampista nerazzurro, sottolineando l'importanza delle sue scuse e la lezione di fair play che possono offrire agli altri giocatori.

"Oggi Barella ha fatto una grande cosa: in diretta tv, dopo Bologna-Inter, ha voluto chiedere scusa - e l'ha fatto di sua iniziativa, mentre già lo stavano congedando a fine intervista - per la sceneggiata fuori misura fatta a San Siro la settimana scorsa e per la quale mi ero sentito di criticarlo poiché stonava e stona con quello che è il suo profilo professionale e umano," ha dichiarato Ziliani.

Il giornalista ha continuato sottolineando che il gesto di Barella può fungere da esempio positivo per i colleghi, incoraggiandoli a riflettere sui propri comportamenti in campo. "Le scuse, sincere come lo sono state quelle di Barella, cancellano tutto. Grazie a nome di tutti quelli che amano il calcio," ha aggiunto Ziliani.

Nelle sue dichiarazioni post-partita, Barella aveva ammesso il suo errore, dichiarando: "Mi hanno additato dopo il Genoa che sono un simulatore. Il mio intento non era di fare una simulazione ma ho sbagliato nella reazione. Quando si sbaglia si può chiedere scusa. Mi sento di chiedere scusa per quel momento. Quando vuoi vincere, fai cose che non vuoi fare e quindi volevo chiedere scusa."

LEGGI ANCHE: Bologna-Inter, serata no per Zirkzee: "Un latitante. Che spreco davanti a Sommer"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Barcellona-Napoli, un fischietto olandese al timone: arbitrerà Makkelie

💬 Commenti