L'Elite Player Group, associazione fondata per alcuni dei migliori calciatori della storia, ha annunciato una nuova competizione che vedrà la luce per la prima volta nel dicembre del 2023: si tratta del Mondiale delle leggende. Una sorta di mini campionato del mondo con squadre nazionali formate da ex calciatori ormai ritirati. Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova competizione.

LEGGI ANCHE: Mondiali 2026: ecco dove si giocheranno e in che periodo

Il Mondiale delle leggende, ecco quando ci sarà

Il Mondiale delle leggende è una sorta di campionato del mondo per nazionali ma in versione ridotta, dove le nazionali saranno composte esclusivamente da calciatori ormai ritirati e che hanno giocato almeno una partita con la rispettiva nazionale di appartenenza. A partecipare saranno solamente otto nazionali, che si affronteranno in gare ad eliminazione diretta a partire dai quarti di finale. La competizione si svolgerà in una sede unica, senza spostamenti. Sede ancora da definire, con alcuni luoghi ancora in ballo: nello specifico tre città americane, una del Sudamerica e due del Medio Oriente. Le otto nazionali si affronteranno in gare formate da due tempi di 35 minuti. Nel caso in cui il risultato al termine dei 70′ minuti di gioco complessivi dovesse essere ancora di parità, si andrà direttamente ai calci di rigore senza passare dai classici tempi supplementari. La nuova competizione è stata presentata nella giornata di ieri a Barcellona da parte degli otto capitani delle otto nazionali partecipanti. Capitani che, nell'occasione, hanno anche annunciato quelli che saranno alcuni degli ex calciatori che vi prenderanno parte. Il Mondiale delle leggende si giocherà a dicembre del 2023. Otto nazionali prenderanno parte alla prima edizione di questo particolare torneo. Si tratta di Spagna, Brasile, Argentina, Uruguay, Francia, Inghilterra, Italia e Germania. Oltre agli otto capitani che – nello specifico – sono: Salgado (Spagna), Emerson (Brasile), Cambiasso (Argentina), Lugano (Uruguay), Karembeu (Francia), McManaman (Inghilterra), Materazzi (Italia) e Kuranyi (Germania); sono state annunciate alcune delle altre ex leggende che scenderanno in campo. Per il Brasile Cafú, Rivaldo e Kaká. Per l'Argentina Zanetti, Maxi Rodríguez e Zabaleta. Per l'Italia Totti e Barzagli. Per la Spagna Morientes, Mendieta, David Villa e Capdevila.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Coppa Italia, Cassano sminuisce la prestazione dell'Inter: "I nerazzurri devono ringraziare Milenkovic"

💬 Commenti