Nell'ultimo SuperG della stagione, a Saalbach, torna a vincere dopo quasi due anni Ester Ledecka. La ceca ha disputato una prova pressochè perfetta, mettendosi tutte alle spalle. Prima inseguitrice la nostra Federica Brignone, ancora su livelli altissimi dopo la recente vittoria in gigante, che chiude dunque seconda. Completa il podio la norvegese Lie. Per l'Italia erano in gara anche Marta Bassino, Laura Pirovano e Roberta Melesi, rispettivamente nona, undicesima e diciottesima. Domani è in programma la discesa libera che scriverà la parola fine alla stagione 2023-24 dello sci alpino. 

Podio Brignone ma la coppa va a Lara Gut

A Federica Brignone non è bastata un'altra grande gara chiusa a podio, con questo sono 69 in carriera, per sorpassare Lara Gut nella classifica di SuperG e portarsi a casa la coppetta di specialità. La ticinese ha chiuso settima, mantenendo così 30 punti di vantaggio sulla sciatrice azzurra, e ottenendo il terzo trofeo stagionale dopo quello della Generale e di Discesa. Rimane un pizzico di rammarico per non essere riuscita a vincere nessuna classifica, al termine di una stagione veramente stupenda. Un'annata stellare che l'ha resa la donna italiana più vincente dello sci alpino e seconda nella classifica di podi complessivi, ora pari con Gustav Thoeni, a -19 da Alberto Tomba (88 podi in carriera). Proprio per questo deve essere più grande la soddisfazione che qualunque rimpianto.

Brignone
Brignone alle olimpiadi invernali 2022 (ph. Image-Sport)

Le parole di Brignone ai microfoni di Rai Sport

Al termine della gara, Brignone ha espresso tutta la sua felicità per quanto fatto in questo inverno, non mancando nel fare un po' di autocritica, cosa che la contraddistingue sempre e che probabilmente la rende così vincente:

Con la pioggia caduta ieri, non pensavo nemmeno la facessimo questa gara. Quando poi ho visto il tracciato così dritto, sapevo sarebbe stato complicato per me fare la differenza e quando scendevo ero consapevole non sarebbe bastato per la vittoria. Sono seconda in tante classifiche, come nel SuperG di oggi, ma ci avrei messo la firma a inizio anno: non ci avrei mai creduto, è stato un inverno pazzesco. Peccato la stagione non continui per come sto sciando…Dovevo svegliarmi prima. 

Domani, sempre a Saalbach, l'azzurra avrà ancora una gara per rendere ancora più dolce questo finale di stagione, provando a concludere fra le top3 anche nella graduatoria di Discesa. 

LEGGI ANCHE: Sci, Sofia Goggia racconta dell'infortunio "Ero disperata, ma non come chi è a Gaza"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Roma, caccia al direttore sportivo: idea Modesto dal Monza, contatti avviati

💬 Commenti