Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, Paolo De Paola ha criticato Massimiliano Allegri dopo la lite su Sky nel post partita di Juventus-Nantes: 

"Molto spesso l'allenatore non se la prende mai con il talent ma con il giornalista che parla, e mi sembra un atteggiamento vigliacco. A ognuno il suo ruolo. Allegri è stato un po' maleducato, l'aggressività non va mostrata verso chi non ritieni del tuo rango. Poi ha attaccato De Grandis con dati sbagliati. E' un allenatore Allegri che ha fatto più 1-0 in carriera tra i top 7 in Italia, quindi la contestazione fatta dal giornalista era giusta".

LEGGI ANCHE: Criscitiello: "Juventus? Sta cambiando avvocato. Lo sconto di penalizzazione è probabile"

Poi il giornalista sportivo ha continuato: "E' una sua caratteristica ma nessuno gli imputa qualcosa. Allegri deve accettare questa contestazione. La reazione della Juventus è stata quella di chiudere la gara, anche in maniera rabbiosa, ma solo dopo il pare. Se non ci fosse stato l'1-1 si sarebbe continuati sul ritmo blando in difesa dell'1-0, per questo la domanda era pertinente".

"Doveva fare qualcosa di più invece ha pareggiato perché c'è quella mentalità di base. La politica di accontentarsi del corto muso, una filosofia di gioco della Juventus di Allegri, può aprire delle polemiche ma argomentate" ha concluso De Paola

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Ziliani: “Napoli esagerato. Una fortuna avere in Italia la banda Spalletti e le sue gemme Kvaratskhelia e Osimhen”

💬 Commenti