E' riparitita la macchina di Sanremo. Ieri sera è iniziata il 74 esimo Festival della Canzone Italiana. Nella prima serata al fianco di Amadeus c'è stato Marco Mengoni che ha deliziato il pubblico anche con le sue splendide canzoni. Il vincitore della scorsa edizione di Sanremo, ha dimostrato di essere bravo anche come co-conduttore. 

Ieri sera hanno cantato tutti e 30 i cantanti e sul palco dell'Ariston è arrivato anche Zlatan Ibrahimovic. Un ritorno al passato. Prima come giocatore, ora come dirigente del Milan. Del resto come fanno notare in tanti nel suo “inquadramento” nel gruppo RedBird uno degli aspetti di cui si deve occupare è proprio quello dell’intrattenimento. Zlatan arriva dalla platea e comincia a distribuire delle foto al pubblico in modalità “santino”.

Sanremo, botta e risposta tra Ibra e Amadeus 

Amadeus a Sanremo
Amadeus

Zlatan parte subito all'attacco e prova a mettere- in maniera simpatica- in soggezione Amadeus:

Io a 42 e ho smesso perché ho ascoltato il mio corpo. Sono qui per proteggerti da te stesso. Ti ricordi i casini che hai combinato l’anno scorso? Nonostante i tuoi casini vedo il teatro pieno. L’altra volta pensa se eri da solo, tu con il tuo naso”.

Ma anche Amadeus fa la sua parte e quando Ibra gli chiede di occupare il palco destinato al presidente della Repubblica Mattarella (“Quanti gol ha fatto?”, chiede Ibra), il direttore artistico è lesto nella risposta: “

"Ti ho messo in prima fila malgrado tu non sia primo in classifica”.

E anche a Sanremo è subito derby Inter-Milan

Zlatan, ancora una volta a Sanremo 

L’ultima volta che Zlatan Ibrahimovic era stato ospite al Festival di Sanremo era il febbraio del 2021. Alla fine di quella stagione l’Inter festeggerà la vittoria dello scudetto. A distanza di tre anni, i nerazzurri sono ancora una volta in testa alla classifica e puntano alla vittoria finale: 

Se fossi nei tifosi interisti ora comincerei a fare tutti gli scongiuri del caso”.

 Sui social il suo arrivo è stato vissuto con entusiasmo e anche con qualche sfottò visto che c’è chi paragona il suo abito con noto biscotto. Mentre c’è chi sottolinea: 

Pensa a quello che ha speso i soldi e si è dovuto sedere dietro Ibra”.

LEGGI ANCHE: Lotta scudetto, Sabatini: "Non è scontato che la Juventus abbia subito la forza per reagire"

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Fiorentina, cattive notizie per Arthur: out con il Frosinone

💬 Commenti