Entrambi i tecnici hanno potuto cogliere buone indicazioni dalla gara che ha chiuso la 16° giornata di Serie A mandandola in archivio. Lo splendido gol di Muriel ha dato il via alla rimonta che poi si é concretizzata nei piedi di Pasalic, De Ketelaere e Miranchuk vanificando così l'illusorio vantaggio dei granata firmato da Pirola.

Nella conferenza stampa post partita di Atalanta-Salernitana il tecnico Filippo Inzaghi ha analizzato il modo in cui si é arrivati al 4-1finale, risultato pesante nel passivo ma che é risultato bugiardo alla luce di quanto fatto vedere dai suoi uomini nei primi 45 minuti. Questa la sua disamina: “I complimenti di Gasperini non sono di circostanza e li ho apprezzati. Di buono questa sera c'è la prestazione, ma il terzo gol su cui probabilmente c'era un fallo di mano di Scalvini avrebbe ammazzato un toro. Resto convinto che se esprimiamo questo tipo di gioco, ci salveremo

Giorgio Scalvini
Scalvini contro Chiesa

Inzaghi sulla sfida col Milan

Nella conferenza stampa all'interno del Gewiss Stadium al termine di Atalanta-Salernitana, Filippo Inzaghi si é proiettato verso il prossimo impegno che attende i granata. La proibitiva sfida dell'Arechi contro il Milan valida per la 17° giornata: 

Non credo che la prossima partita col Milan rappresenti l'ultima spiaggia per noi. Io resto fiducioso perché l'atteggiamento della squadra mi é piaciuto e continuo a lavorare come ho sempre fatto. Certi gol non vanno presi nonostante la partita sia stata indirizzata da un eurogol di Muriel e dalle giocate dei singoli, ma ai ragazzi non posso rimproverare nulla. Ci può stare perdere a Bergamo contro di loro 

Atalanta-Salernitana, Inzaghi su Martegani

Cercherò di dargli più continuità, ha fatto una ottima partita per quanto mi riguarda. Ho dovuto  farlo uscire così come ho sostituito Maggiore, perché non poteva ancora reggere 60 minuti ma volevo dargli una possibilità

LEGGI ANCHE: Atalanta-Salernitana, Gasperini: "Momento straordinario di Muriel. Speriamo che Scamacca..."

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus, focus su Vlahovic: si sbatte e gioca per la squadra, ma il gol quando arriva?

💬 Commenti