Paolo Bargiggia ha espresso un parere critico nei confronti dei tifosi di Inter e Milan, per via del loro trattamento nei riguardi di due ex calciatori delle rispettive squadre: Romelu Lukaku e Gianluigi Donnarumma. Ecco la riflessione del noto giornalista sportiva, raccolta da Il Pallone Gonfiato

div id="124212-2">

Il concetto è che è bello da un lato la passione viscerale dei tifosi. Adesso lo dico dell’Inter su Lukaku o dei milanisti su Donnarumma, ciò è un atteggiamento molto provinciale. I giocatori sono dei tifosi tra virgolette di una squadra fino a quando sono tesserati, ma sono dei super professionisti. Uno può fare le scelte di vita che vuole. È sbagliato il modo di lasciare la squadra così? Il tifoso troverà sempre il modo di darsi una giustificazione: su Lukaku gli interisti hanno il modo, su Donnarumma i milanisti hanno il modo. Da una parte c’è un giocatore e dall’altra parte c’è un club, che non sono associazioni di misericordia o delle robe caritatevoli. Quando hanno i loro interessi, scaricano i giocatori, li prendono in giro, dicono una cosa e ne fanno un’altra. Ti faccio un esempio: la Juve con Dybala come si è comportata? Avevano un accordo per firmare e dopo gli hanno fatto una pernacchia”

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Montero e le risse: “Interista mi spaccò la bocca, reagii. Mi dissero che avrei dovuto stenderlo”

💬 Commenti