Andrea Bosco dalle pagine di TuttoJuve.com ha commentato i vari temi della settimana: dal Milan, all'eliminazione dell'Inter dalla Champions League, al futuro di Massimiliano Allegri e alle dimissioni di Sarri. Ecco cosa scrive:

 Per cominciare, l'Italia non ha più squadre che gareggiano in questa edizione in Champion's League. Bastonate l'Inter, la Lazio e il Napoli. Ipotizzabili le sconfitte di partenopei e laziali. Meno ipotizzabile la sconfitta (ai rigori dopo supplementari) dell'Inter. La cosa apre uno scenario da valutare dopo che goffamente il “petto” degli opinionisti di regime si era gonfiato parlando di “rinascita” del calcio italiano. Nessuna rinascita. Chi aveva sparso profumi e portato in dono oro, incenso e mirra, dovrebbe, per lo meno, tornare sulla terra. Ma ci si può consolare con il passaggio del turno del Milan, della Roma, dell'Atalanta in Europa League e della Fiorentina in Conference.

Andrea Bosco sull'eliminazione dell'Inter e gli aiuti Var

Andrea Bosco e la frecciata all'Inter sugli aiuti var in Serie A:

Se l'Inter è la migliore (e per distacco) squadra italiana, imbattibile da millanta giornate, significa che il campionato italiano è poca cosa. Al pari del sopravvalutato calcio che il Paese esprime. L'Inter ha perso la lotteria dei rigori. Ma l'Atletico di Simeone si era divorato il 3-1 nei tempi regolari e aveva preso pure un palo. Ha vinto meritatamente, prevalendo nella zona del campo nella quale solitamente l'Inter costruisce le sue vittorie italiche: il centrocampo. Non ci sono stati episodi contestati. Resta l'evidenza che “privata” degli aiutini Var e dei “rigorucci” confezionati da Rocchi & Compamy anche l'Inter fatica. Vale per l'Inter, vale per il Napoli, al quale è stato a Barcellona negato un rigore che in Italia avrebbero fischiato anche senza l'ausilio del Var: un rigore, decisamente più rigore rispetto a quello che portò al 2-1 sulla Juventus, per capirci.

E fin qui il campo. Vedremo se l'Inter avrà ripercussioni in campionato. Vedremo soprattutto se la Juventus riuscirà a tornare a vincere. E se proverà il contro sorpasso per il secondo posto in classifica sul Milan.

Andrea Bosco sul Mondiale per club 

Fuori dal campo si registrano le congratulazioni di Infantino per la presenza prossima futura della Juventus (assieme all'Inter) al mondiale per club. Il Napoli sconfitto a Barcellona ha deciso da solo il proprio destino. Ora De Laurentiis convocherà la schiera di azzeccagarbugli che lo assistono e cercherà di ribaltare la cosa per vie legali. È lo sport preferito del calcio italiano: “sconfiggere” la Juventus in tribunale. Ci sono riusciti in passato (anche recente) ma non credo ci riusciranno ancora. Il tribunale sportivo europeo non è quello di Napoli, dove sventolano le bandiere della società campana e i sacchi della monnezza sono dipinti a strisce bianconere. In secondo luogo, non sempre è domenica. E non sempre i giudici (anche quelli del Coni) fanno selfie con la scritta: “Juve merda” a riprova della propria esemplare imparzialità.

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Napoli, oggi la decisone su Osimhen. Il nigeriano in dubbio per la sfida contro l'Inter

💬 Commenti