Quello che sta succedendo a Monaco di Baviera ha davvero qualcosa di incredibile, dopo i rifiuti di Xabi Alonso, Nagelsmann, Ragnick e Schmidt sembrava che il Bayern fosse intenzionato ad intavolare una trattativa per il rinnovo di Tuchel e invece negli ultimi giorni sembra essere arrivato il dietrofront decisivo: nella prossima stagione Vincent Kompany sarà quasi sicuramente l'allenatore dei bavaresi, la società ha già pronto per lui un contratto fino al 2027, inoltre il Bayern Monaco per arrivare all'ex leggenda del City sono pronti a pagare una cifra intorno ai 12 milioni di euro per liberarlo dal Burnley, come riportato da Fabrizio Romano.

La carriera da allenatore di Kompany

La carriera da allenatore di Vincent Kompany è tutt'altro che rosea, proprio per questo risulta davvero stupefacente che una società come il Bayern Monaco, nota in tutto il mondo per la sua organizzazione e la sua ricerca della qualità, investa su un'autentica scommessa come il belga ex City proponendogli un contratto pluriennale.

Kompany comincia la sua carriera in patria nel 2019 da allenatore-giocatore dell'Anderlecht, nel 2020 dalla stessa società di Bruxelles viene confermato, ma in veste di mister definitivo, in 2 anni mantiene una media punti di 1,70 e raggiungendo solamente una finale di coppa e un terzo posto in campionato, non il massimo se si considera il livello della Jupiter League.

Vincent Kompany
Vincent Kompany (ph. depositphotos)

Dopo gli esordi in patria il Burnley ha deciso di dargli fiducia e al primo anno è riuscito a riportare la squadra in Premier League, tuttavia quest'anno il cammino dei claret&blue è stato tutt'altro che idilliaco con la squadra che non è mai uscita dalla zona retrocessione terminando la stagione con 5 vittorie, 9 pareggi e 24 sconfitte per un totale di appena 24 punti.

Riuscirà il belga ad essere all'altezza del Bayern?

Al momento i dati e le premesse parlano di un fallimento annunciato, non si riesce a capire come mai un allenatore con pochissima esperienza, per lo più nemmeno vincente, possa arrivare a vincere dei trofei con la società più titolata della Germania, anche se è vero che Kompany è l'ennesimo allievo di Guardiola e considerando che gli altri (come Mikel Arteta, Xabi Alonso e Xavi) sono diventati quasi tutti allenatori di successo forse uno spiraglio di speranza vi è pure per l'ex capitano dei citizens, che nella sua carriera da calciatore è ricordato per tutto fuorché per la sua intelligenza tattica.

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Agrigento, migliorano i fratellini di 3 e 7 anni accoltellati dal padre Daniele Alba

💬 Commenti